“Chiudere gli over 70 in casa”: lo chiedono 3 Regioni

Si è conclusa la riunione dei ministri Boccia e Speranza con Regioni, Comuni e Province sulle misure del prossimo Dpcm-anti Covid, secondo quanto si apprende.

Le Regioni in particolare avrebbero chiesto misure uniformi per tutta Italia, viene a quanto si dice.

Ma il confronto non è finito: Boccia ha riconvocato la riunione per domani alle 9.

 

Verso il nuovo Dpcm

“In queste 48 ore costruiamo insieme il Dpcm su due orizzonti: misure nazionali e misure territoriali. Sul primo punto è vigente l’ultimo Dpcm, possiamo anche alzare l’asticella nazionale su alcuni punti condivisi e su alcuni territori alziamo i livelli di intervento”, avrebbe detto il ministro della Salute Roberto Speranza.

Il nuovo Dpcm “speriamo, stavolta sia davvero condiviso. Vedo un crescente allarme sociale e di questo dobbiamo essere tutti consapevoli. Scelte forti ma non chiare diventano per i cittadini difficili da accettare. Non ci possiamo permettere errori”,  afferma il governatore della Sicilia, Nello Musumeci.

 

Limitare gli spostamenti over 70

Una delle ipotesi prospettata dalle Regioni è quella di limitare gli spostamenti degli over 70 per cercare di ridurre la diffusione del coronavirus: in particolare lo avrebbero chiesto Lombardia, Piemonte e Liguria, Regioni tutte guidate dal centro-destra.

“Il Paese non può permettersi un nuovo lockdown”,  dice il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti il quale in una nota sui social suggerisce che bisogna intervenire sulla categoria più fragile, gli anziani.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto