Imperia: cacciatore uccide per errore un ragazzo di 19 anni

Un diciannovenne di Ventimiglia, Nathan Labolani, 19 anni è rimasto ucciso, ieri mattina, in un incidente di caccia.

Il ragazzo (nelle foto dalla sua pagina Facebook) è morto per una fucilata all’addome esplosa da un cacciatore durante una battuta al cinghiale. Nathan stava soltanto facendo un’escursione nel bisco, c’è chi dice col suo cane.

La dinamica dell’accaduto è ancora in fase di accertamento, ma l’episodio sarebbe avvenuto stamani verso le 8, nel territorio comunale di Apricale, nell’imperiese.

Secondo quanto appreso, il cacciatore lo avrebbe scambiato per una preda e avrebbe esploso un colpo dalla propria carabina ferendolo al braccio e all’addome. Purtroppo le ferite sono risultate mortali.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto