Meteo: anche 42 gradi al Sud, da venerdì violenti temporali al Nord

L’anticiclone sub tropicale sta portando gran caldo su tutto il Paese, ma non c’è solo il solleone estivo a dominare i prossimi giorni: nel corso della settimana, infatti, “si creeranno i presupposti per forti contrasti in grado di generare forti temporali con grossa grandine e occasionali trombe d’aria”. Lo affermano i meteorologi del sito IlMeteo.it secondo cui per oggi, lunedì 29 giugno, le precipitazioni saranno limitate all’arco alpino-centro orientale dove, in particolare Alto Adige, Dolomiti venete e Friuli Venezia Giulia.

Corrente dal Nord Europa

Domani, martedì 30 giugno, ancora stabile con temperature sopra i 32 gradi al Centro-Nord e fino a 36-37 gradi in Puglia, Sardegna e Sicilia. Ma mercoledì 1° luglio “l’alta pressione subirà un primo moderato cedimento per effetto di correnti più fresche ed instabili in discesa dal Nord Europa. Si eleverà dunque il rischio di temporali dapprima sull’arco alpino, in locale estensione verso sera alle vicine pianure di Lombardia e Veneto. Clima sempre estivo con tanto caldo e sole sul resto delle regioni”.

Previsti grandine e vento

Giovedì 2 temporaneo ritorno dell’alta pressione al Nord e le temperature saliranno fino a 38 gradi. “Non escludiamo che nelle zone interne di Puglia, Sardegna e Sicilia si possano sfiorare picchi fin verso i 40-42 gradi”, spiegano gli esperti. Ma “venerdì 3 il passaggio di un vortice ciclonico potrebbe innescare un blitz temporalesco su parte delle regioni del Nord. A causa dei forti contrasti che si verrebbero a creare tra masse d’aria completamente diverse, sarà molto elevato il rischio di violenti temporali con grandinate, accompagnati anche da violenti colpi di vento”.

 

Da domani sera brusco cambiamento

Il tempo subirà un repentino peggioramento dalla serata di giovedì e prime ore di venerdì. Aria fresca in discesa dal Nord Europa favorirà la formazione di un vortice ciclonico che tra venerdì e domenica attraverserà l’Italia da Nord a Sud.

Sin dalle prime ore di venerdì rovesci e temporali molto forti colpiranno gran parte del Nord. Sono attese grandinate e nelle ore più calde anche la possibile formazione di trombe d’aria. Il maltempo che insisterà per tutta la giornata si porterà anche su Marche e Umbria e localmente sull’Abruzzo montuoso.

Le temperature subiranno un repentino calo anche di 10°C rispetto ai giorni scorsi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto