Caldo weekend al Nord, anche oltre i 30 gradi, ma il Sud ancora stenta

Finalmente esplode l’estate. Nei prossimi giorni assisteremo a un’escalation del caldo con le temperature che registreranno differenze anche di 15°C. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che il vero ribaltone del clima si concretizzerà soprattutto nel corso del fine settimana, quando le temperature faranno registrare una decisa impennata.

Fra sabato 1° giugno e domenica 2, su molte città del Nord come Milano, Trento e Bologna, si potranno toccare punte anche prossime ai 30-32°C contro i 14-15°C di questi giorni. Valori dunque che passeranno da un sotto media di 5-6°C ad una situazione sopra la media di 6-7°C.

Ma l’aumento termico si farà sentire come detto anche al Centro, come nelle zone interne della Sardegna o in Toscana dove la città di Firenze vedrà i termometri salire fino a 27-28°C.

 

In alcune regioni del Centro Sud il caldo stenta ad arrivare

La redazione del sito www.iLMeteo.it avvisa però che ci sarà un angolo del Paese che non sarà baciato dal sole e dai primi caldi di stagione. Parliamo delle regioni meridionali e parte di quelle centrali (Adriatiche e il Lazio), le quali, resteranno in balia di una fresca circolazione ciclonica, eredità del precedente peggioramento. Gioco forza, su queste zone, non solo il tempo sarà più incerto, ma anche il clima proporrà temperature ancora sotto media. Solo fra il 6-7 di giugno, le regioni meridionali, potrebbero essere investite da una fase importante di caldo, ma per ora e almeno fino al 3-4 del nuovo mese i valori termici si manterranno sotto la media del periodo.

 

 

 

 

Mezza Italia in piena estate

Il vortice di origine polare che sta interessando l’Italia scivolerà verso Sud nei prossimi giorni e l’alta pressione delle Azzorre guadagnerà terreno sul resto delle regioni. Nel corso del prossimo weekend, tra sabato 1° e domenica 2 giugno, mezza Italia si troverà in piena estate, il resto dovrà fare i conti ancora con temporali e grandinate.

Migliora da venerdì

Secondo le previsioni del sito IlMeteo.it, dalla giornata di venerdì 31 maggio l’anticiclone delle Azzorre si estenderà su buona parte dell’Europa Occidentale. Per questo motivo anche sul nostro Paese ci aspettiamo condizioni meteo decisamente più stabili e soleggiate con le temperature previste in deciso aumento.

Sabato sole

Sabato tanto sole e caldo in particolare sulle regioni del Centro-Nord con punte massime fin verso i 28-30 gradi nelle principali città di pianura. Al Sud invece permane un circolazione di tipo ciclonico con alternanza tra ampie schiarite e ancora la possibilità di piogge e temporali tra Campania, Basilicata, Puglia settentrionale, Calabria in estensione poi anche alla Sicilia centro orientale.

Domenica peggiora nel pomeriggio

Domenica, festa della Repubblica: ancora bel tempo al Centro Nord con temperature ancora più calde, infatti i 30-32 gradi saranno facilmente raggiungibili su alcune zone della Pianura padana, soprattutto tra il rodigino e il ferrarese. Col passare delle ore, specie nel corso del pomeriggio, correnti più instabili in arrivo dai Balcani meridionali faranno peggiorare le condizioni meteo ancora al Sud con temporali e grandinate su Puglia, Campania, Calabria, zone interne di Abruzzo e Lazio (non escludiamo sconfinamenti fin verso Roma Sud).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto