Dimenticano la figlia in auto: ivoriani indagati per omicidio colposo

Sono stati accusati di omicidio colposo i due genitori ivoriani che ieri a Vicenza hanno dimenticato in auto la loro bambina di 17 mesi.
La piccola è stata lasciato nell’abitacolo rovente, sotto il sole, per tre ore, ed è poi morta per asfissia o per un colpo di calore, sarà l’autopsia ad accertarlo.

 

Tre ore in macchina

La piccola è sorella di 5 fratelli, i genitori hanno raccontato agli inquirenti che pensavano che ad accudirla sarebbero stati i fratelli più grandi e viceversa. Da una prima ricostruzione della polizia, i genitori, insieme alla bimba e ad altri due figli, erano usciti in auto per andare a messa e a fare dei giri in centro. Tornati a casa, hanno parcheggiato la vettura nel parcheggio vicino all’abitazione e sono scesi tutti. Forse distratti per essersi messi a conversare con un vicino,  non si sono resi conto che la terza bimba era rimasta sul seggiolino. Solo alcune ore dopo, la coppia si è resa conto che la piccola non era in casa.

 

L’inutile corsa

Inutile la corsa verso la macchina parcheggiata e l’allarme lanciato al 118: i sanitari, intervenuti sul posto, hanno provato a rianimare la piccola, ma non c’è stato nulla fare.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto