Desiderio femminile: dormire tra le 7 e le 9 ore aumenta la libido delle donne

Una buona dormita favorisce l’eros nelle donne. Dopo il cibo che rende più romantiche, ora giunge un tassello in più a una soddisfacente vita emotiva delle donne e lo fa uno studio dell’università del Michigan pubblicato sul “Journal of Sexual Medicine” che si è concentrato su un parametro preciso: il livello di eccitazione misurato sul Female sexual function index che cresce all’aumentare delle ore di sonno.

La raccomandazione: quanto stare a letto

A dimostrarlo sono state le osservazioni condotte su 171 giovani donne in fase rem: quella fase porta a un aumento del flusso sanguigno nelle parti intime mentre la carenza o la deprivazione del sonno portano a una riduzione degli ormoni androgeni con la conseguenza della caduta del desiderio. E quanto tempo bisogna dormire? Dopo i 18 anni, raccomandano gli esperti, tra le 7 e le 9 ore. Con un’avvertenza: “I meccanismi che regolano la libido femminile restano un rebus complicato da risolvere”.

Il ricercatore: “Rimane però ancora molto da capire”

“Capire la totalità dei problemi associati a questo ambito”, ha detto il coordinatore della ricerca David Kalmbach, “è difficile anche per noi. Il punto è che il desiderio femminile è misterioso di per sé. Dal 20% al 50% delle donne hanno problemi sessuali, spesso per mancanza di libido o per difficoltà nell’eccitarsi. Ma quanto di medico ci sia in questo, o quanto piuttosto di sociale o psicologico, è ancora oggetto di un intenso dibattito scientifico”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto