Roma, arrestati Stefano Ricucci, Lo Conte e il giudice Russo: “Corruzione”

L’imprenditore Stefano Ricucci e il magistrato Nicola Russo, giudice della commissione tributaria del Lazio e consigliere di Stato già sospeso dal servizio, sono stati arrestati dalla Guardia di Finanza.

L’accusa nei loro confronti ipotizzata dalla procura di Roma è corruzione in atti giudiziari. In manette anche un altro imprenditore, Liberato Lo Conte.

Una sentenza “aggiustata”

Secondo inquirenti ed investigatori il giudice avrebbe aggiustato una sentenza in cambio di denaro e altre utilità.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto