Botti di Capodanno: calano incidenti e feriti, il più grave a Potenza

Sembrano aver funzionato le ordinanze contro i botti di Capodanno a giudicare dagli interventi dei vigili del fuoco che quest’anno sono in calo. Sono stati infatti 660 in tutta Italia mentre il 1° gennaio 2015 sono stati quasi il doppio, 1.750. La regione con il maggior numero di interventi è stata la Campania, 120, seguita da Lombardia (108), Lazio (101), Puglia (82) e Veneto (46).

L’incidente più grave a Potenza

In miglioramento anche il numero dei feriti, che sono 31 in Campania (18 a Napoli e 13 in Provincia). Quattro hanno riguardato e uno è in gravi condizioni al Cardarelli. L’incidente più grave, tuttavia, si è verificato a Potenza, dove un uomo di 54 anni ha perso una mano ed è ricoverato in prognosi riservata al San Carlo.

A Torino lesioni per un quattordicenne

Spetta a Torino, per quanto riguarda il nord, registrate il ferito più grave. È accaduto a un ragazzino di 14 anni che ha riportato lesioni al volto e alle mani da una bomba carta. Il giovanissimo è ricoverato all’ospedale San Giovanni Bosco.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto