Archivi tag: petizione

Sfida a Barbara D’Urso: “Prova a vivere con 1.000 euro al mese”

Sfida a Barbara D’Urso: “Prova a vivere con 1.000 euro al mese”

Barbara D’Urso, intervistata da Giuseppe Cruciani su Radio24 durante La Zanzara, aveva dichiarato di guadagnare una somma a suo parere modesta: “Guadagno pochissimo, esattamente circa dieci volte meno di quanto vi possiate immaginare. Mezzo milione, dici? No, meno, molto meno” . Si parlava di guadagno annuale, ma la notizia ha colpito ugualmente e su Firmiamo.it

Donne senza utero e vagina: “Inserite la sindrome tra le malattie rare”

Si chiama sindrome di Mayer Rokitansky Kuster Hauser e le pazienti che ne sono affette – in Italia sono un centinaio – vengono più semplicemente chiamate donne Roki. Si tratta di una malformazione prenatale che impedisce lo sviluppo dell’utero e della parte superiore della vagina negando, a chi ne è colpita, la possibilità di avere

Alimenti: “Non togliete lo stabilimento dall’etichetta”

Great Italian Food Trade lancia una petizione su Change.org per salvare il Made in Italy alimentare. A partire dal 14 dicembre scorso, le eccellenze alimentari italiane sono esposte al grave rischio di venire confuse con i falsi, i cosiddetti prodotti Italian sounding, che di italiano scimmiottano soltanto il nome. “A minacciare il patrimonio del Made

#GiùLeZampe dagli animali: boom per la petizione anti pignoramento (video)

#GiùLeZampe. Questo è l’hashtag della petizione No al pignoramento degli animali domestici che Tessa Gelisio, conduttrice televisiva, ambientalista e presidentessa di ForPlanet Onlus ha lanciato su Change.org e che nel giro di breve ha superato le 1800 firme. Indirizzata al capo del governo Matteo Renzi e ai ministri Gian Luca Galletti (Ambiente) e Andrea Orlando

Petizione contro l’olio di palma: raggiunte 100 mila firme

Petizione contro l’olio di palma nei prodotti alimentari: raggiunte le 100 mila firme in poco più di due mesi, dallo scorso 20 novembre. Lo annuncia Il fatto alimentare che, insieme a Great Italian Food Trade, è tra i promotori dell’appello su Change.org per tutelare, oltre alla salute dei consumatori, anche le foreste tropicali, minacciate dal

Alto