Archivi tag: omicidio

Omicidio di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica: indagato ex brigadiere dei carabinieri

Omicidio di Angelo Vassallo, sindaco di Pollica: indagato ex brigadiere dei carabinieri

Un oscuro omicidio avvenuto nel 2010 è forse a una svolta. Infatti, il brigadiere dei carabinieri in congedo Lazzaro Cioffi, in carcere da alcuni mesi per presunti rapporti con un boss del narcotraffico in provincia di Napoli, è indagato anche nell’inchiesta sull’omicidio del sindaco di Pollica, Angelo Vassallo (nella foto), avvenuto nel 2010. Concorso in

Brescia: “Gesto premeditato contro la marocchina madre di 2 figli”

Il corpo della bella ventinovenne ancora non si trova, ma il gip del tribunale di Brescia, Lorenzo Benini, ha convalidato il fermo del cinquantenne di origini marocchine, accusato di omicidio e occultamento di cadavere. Allou Suad, la moglie (nelle foto), è marocchina anche lei, ma ha 29 anni, 21 meno dell’accusato. Il giudice ha disposto

Seregno, uccide la moglie a coltellate davanti al figlio di 5 anni

È stato arrestato per omicidio aggravato e accompagnato in carcere a Monza nella tarda serata di ieri Bouchaib Frihi, marocchino di 35 anni reo confesso dell’omicidio della moglie Fjoralba Nonaj, 34 anni, operaia albanese, uccisa a coltellate davanti al loro figlio di 5 anni, mentre si trovava a bordo della sua auto a Seregno (Monza),

Roma: madre di 43 anni uccide la figlia diciottenne e si lancia dal terrazzo

Madre e figlia, di 43 e 18 anni, sono state trovate morte a Cecchina, nel comune di Albano Laziale, a Roma. L’allarme è scattato per un incendio scoppiato nell’appartamento delle vittime. A rinvenire i corpi delle due donne sono stati i vigili del fuoco intervenuti sul posto. Indagini in corso La diciottenne sarebbe morta accoltellata

Angelo Izzo: “Uccidemmo anche una ragazza veneta”, ma i Pm di Perugia non gli credono

Angelo Izzo, uno degli assassini del Circeo, già condannato a due ergastoli, ha riferito ai magistrati che Rossella Corazzin (nella foto in basso), la diciassettenne veneta sparita il 21 agosto 1975 nei boschi del in Cadore, fu seguita dalla banda di criminali romani in vacanza in Cadore, e poi sequestrata e portata sul lago Trasimeno.

Melfi, moglie ucraina uccisa a 7 mesi dalle nozze: la famiglia di lui non l’accettava

La crisi si era presentata presentata presto, secondo alcuni conoscenti della coppia, e lei, che veniva dell’Europa orientale, se ne voleva andare. Secondo la giovane donna, infatti, la famiglia del marito l’avrebbe osteggiata proprio per la sua origine straniera. Ma lui non ha accettato la separazione e l’ha uccisa. Il delitto l’8 maggio La storia

Alto