Archivi tag: infarto

Burt Reynolds muore a 82 anni stroncato da un infarto, attore e sex symbol (video)

Burt Reynolds muore a 82 anni stroncato da un infarto, attore e sex symbol (video)

È morto Burt Reynolds. Lo ha stroncato un infarto, L’attore aveva a 82 anni. Il mondo del cinema dice addio ad un altro dei suoi grandi. Il decesso e’ avvenuto in un ospedale della Florida, come confermato dal suo portavoce Jeffrey Lane. L’attore è stato trasportato in ospedale dopo avere avuto un arresto cardiaco, soffriva da anni

Bimbo di 2 anni muore su volo Alitalia, era atteso a Roma per doppio trapianto

Un bimbo libanese di 2 anni è morto sul volo Alitalia Beirut-Roma che è stato dirottato per i soccorsi ed è atterrato ieri mattina all’aeroporto di Bari. Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polaria il piccolo è stato colto da una crisi cardiaca durante il volo. I soccorsi della hostess Una delle hostess gli ha

Claudio Amendola: “Ho avuto un infarto, ho smesso di fumare e ho perso 12 chili”

“A settembre ho avuto un piccolo infarto”: Claudio Amendola lo rivela per la prima volta in tv, a Verissimo, sabato 7 aprile. Racconta: “Mi sentivo male, avevo dolori strani e respiravo a fatica, così Francesca (Neri, la sua compagna ndr, con lui nella foto in basso) mi ha detto ‘forse è il caso che andiamo

Infarto, donne curate meno degli uomini: rischiano di morire 3 volte di più

La “disparità di genere” si vede anche nella salute: dopo un attacco cardiaco, le donne non ricevono lo stesso standard di terapie che riceve un uomo, e nell’anno successivo all’infarto hanno un rischio triplo di morire rispetto ai maschi reduci da infarto. È quanto emerso da una ricerca condotta dalla University of Leeds, in Gran

Troppa fretta il mattino per fare colazione? Così si rischiano infarto e ictus

Gli adulti di mezza età che saltano regolarmente la colazione mattutina hanno generalmente una concentrazione più alta di placche arteriose di chi si gode dei breakfast, sia sostanziosi che leggeri. Le placche sono depositi di calcio e grassi nelle arterie che aumentano i rischi di arteriosclerosi e quindi di infarti e ictus. Studio su 4.000

Mattia Dall’Aglio è morto per arresto cardiocircolatorio, ma non si sa il perché

La morte di Mattia Dall’Aglio è avvenuta per arresto cardiocircolatorio. Ma saranno necessari ulteriori accertamenti. Per questo il cuore del nuotatore di 24 anni è stato inviato a un centro specializzato di Padova, dove, probabilmente, troveranno altre risposte sulla dinamica dell’accaduto. Queste le prime risposte dell’autopsia che si è svolta oggi alla medicina legale del

Il padre ha un infarto e la figlia lo salva: ha fatto come in Grey’s Anatomy

Ha salvato la vita al padre di 54 anni praticandogli um massaggio cardiaco. Protagonista una studentessa diciottenne di Montale (Pistoia). La ragazza, che non hai mai frequentato un corso di rianimazione di base, ma che segue tutte le puntate di Grey’s Anatomy, non ha perso tempo: ha immediatamente chiamato il 118, ha messo il telefono

Alto