Archivi tag: corsa

Cervello “nutrito” e in forma: si può con la corsa, la bici e gli sport aerobici

Cervello “nutrito” e in forma: si può con la corsa, la bici e gli sport aerobici

L’esercizio fisico aerobico (come corsa, cyclette, tapis roulant) potenzia la memoria, “nutre” e fa crescere il cervello e ne contrasta l’invecchiamento tanto che l’attività fisica potrebbe essere considerata proprio un programma di mantenimento per l’encefalo. Lo sostiene Joseph Firth della Western Sydney University che ha pubblicato sulla rivista Neuroimage uno studio unico nel suo genere,

Francia: bimbo umiliato e massacrato a 5 anni perché aveva bagnato il letto

Massacrato a 5 anni perché aveva fatto la pipì a letto. È avvenuto in Francia, vicino ad Aire-sur-la-Lys, e a uccidere il bambino, che si chiamava Yanis, sono stati la madre, 23 anni, e il patrigno, 30, che lo hanno picchiato e umiliato, secondo la ricostruzione della polizia di Saint-Omer, facendolo correre praticamente nudo al

Olimpiadi: Nibali e Aru oggi a caccia di una medaglia (Rai2 dalle 14,30)

Potrebbero essere loro, il siciliano Vincenzo Nibali o il sardo Fabio Aru, la duecentesima medaglia d’oro dell’Italia alle Olimpiadi. La gara su strada di ciclismo partirà, infatti, oggi, sabato 6 agosto alle 14,30, e gli italiani hanno parecchie chance di finire sul podio, se la tattica di gara (e le gambe) li sosterranno. Entrambi reduci

Coca cola e patatine: quanto si deve correre per smaltire i peccati di gola

Dimmi cosa mangi e ti dirò quanto devi correre per smaltire il cibo appena ingerito. L’iniziativa è di Fit Talerz che, concentrandosi soprattutto sul cibo spazzatura, spiega che un hamburger di MacDonald’s richiede 4,05 chilometri di corsa. Ma non solo. Coca Cola, patatine e kebab Una lattina di Coca Cola ne impone 1,87 per essere

Corsa: i 10 trucchi per farsela piacere

Nessuno viene al mondo con il gene dell’“amo pazzamente correre”. Certo ci sono le eccezioni: di sicuro le gazzelle, i ghepardi, gli struzzi nasceranno con il sacro fuoco congenito della corsa (ma scommettiamo che se potessero impigrirsi sul divano con telecomando, non disdegnerebbero l’esperienza?).   Salti di gioia no, ma qualche trucco sì Questo per

Alto