Salute e benessere articoli

Fine vita, Papa Francesco: “È lecito lo stop alle cure quando non servono più”

Fine vita, Papa Francesco: “È lecito lo stop alle cure quando non servono più”

Papa Francesco ricorda come sia “moralmente lecito rinunciare all’applicazione di mezzi terapeutici, o sospenderli, quando il loro impiego non corrisponde a quel criterio etico e umanistico che verrà in seguito definito “proporzionalità delle cure”. Invito a “un supplemento di saggezza” Il pontefice lo dice nel messaggio al convegno sul “fine vita” promosso dalla Pontificia Accademia

Cervello “nutrito” e in forma: si può con la corsa, la bici e gli sport aerobici

L’esercizio fisico aerobico (come corsa, cyclette, tapis roulant) potenzia la memoria, “nutre” e fa crescere il cervello e ne contrasta l’invecchiamento tanto che l’attività fisica potrebbe essere considerata proprio un programma di mantenimento per l’encefalo. Lo sostiene Joseph Firth della Western Sydney University che ha pubblicato sulla rivista Neuroimage uno studio unico nel suo genere,

Usa: medici provano a modificare il Dna di un paziente, fra 3 mesi i risultati

Un’equipe di scienziati americani ha reso noto di avere provato per la prima volta a modificare i geni di una persona direttamente all’interno del suo corpo per cambiarne il Dna in modo permanente con l’obiettivo di curare una malattia. L’esperimento è stato realizzato lunedì 13 novembre ad Oakland (California) su Brian Madeux, 44 anni e

Il tumore alla prostata fa meno paura, ma c’è bisogno di più prevenzione

Oggi il tumore alla prostata fa meno paura: grazie all’ampio ventaglio di terapie, a team multidisciplinari che garantiscono un percorso facilitato per visite ed esami, alla condivisione con il paziente delle strategie terapeutiche da seguire. Sono alcuni dati che emergono dall’indagine “Carcinoma prostatico metastatico, il paziente al centro delle cure” condotta dalla Società Italiana di

Brescia: lo studente di 22 anni non è morto di meningite

Non sarebbe stato un attacco di meningite la causa della morte dello studente di ingegneria di 22 anni, deceduto l’8 novembre agli Spedali civili di Brescia. Gli accertamenti in corso, infatti, non avrebbe confermato la presenza della malattia. Si indaga ulterirmente per comprendere le cause della morte del giovane. La morte l’8 novembre Uno studente

Il Papa: “Stop alla vendita di sigarette in Vaticano”

Svolta salutista di Papa Francesco., che “ha deciso che il Vaticano terminerà la vendita di sigarette ai propri dipendenti a partire dal 2018. Il motivo è molto semplice: la Santa Sede non può favorire un danno alla salute delle persone”. La notizia è arrivata dal direttore della sala stampa vaticana Greg Burke. I dati dell’Organizzazione

Influenza: “La più cattiva degli ultimi 10 anni”, al via i vaccini per gli over 65

L’influenza della stagione 2017-2018 ha già messo a letto 80.000 persone (sono attesi tra i 4 e i 4 milioni e mezzo di casi nel corso dell’inverno) e sarà, secondo le previsioni degli esperti, di “media intensità”, simile a quella del 2016. Ma “più cattiva” nei momenti di punta. Il focus sulla polmonite A partire

Rozzano: muore di meningite una bambina di 6 anni, i genitori ritirano i figli

Una bambina di sei anni è morta giovedì sera per una meningite all’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo. La piccola viveva e frequentava la prima elementare a Rozzano (Milano). Si trovava in vacanza in Val Seriana. Vana la corsa in elicottero È stata portata con l’elisoccorso già intubata in ospedale, è andata in arresto cardiaco e

Alto