Bollette Wind ogni 4 settimane: entro oggi si può recedere (il modulo)

Agli utenti Wind, nel corso dell’estate, è arrivato un sms: “Modifica condizioni contrattuali: gentile cliente, la informiamo che dal mese di settembre il canone e i contenuti della sua offerta di rinnoveranno ogni 4 settimane invece che ogni mese”. Di fatto, dunque, le fatture vengono emesse ogni 28 giorni e dunque Wind guadagna un mese in più ogni anno.

aaawind02

La prima fattura è per un periodo inferiore

La motivazione ufficiale dell’azienda parla di rimodulazione di alcuni servizi con altri già esistenti. “I relativi costi verranno quindi fatturati ogni 8 settimane”, prosegue l’sms. Inoltre “per motivi tecnici il primo conto telefonico potrà avere una durata inferiore”.

Recesso senza penale, ma attenzione ai costi per i dispositivi

I consumatori che non volessero accettare la modifica contrattuale unilaterale possono “recedere dai servizi Wind o passare ad altro operatore senza penali entro il 31 agosto 2016” (cioè oggi e sopra si trova il modulo scaricabile per farlo). Ma attenzione: il recesso gratuito riguarda solo le telecomunicazioni. Chi avesse ricevuto tablet o smartphone che sta pagando a rate in bolletta, si vedrà addebitare l’intero costo del dispositivo in una volta sola.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto