Razzi scatenato al Gay Village con Luxuria: “Il gender si mangia?” (video)

È un Antonio Razzi in jeans e maglietta autoironica (e a un certo punto con boa di struzzo prima fucsia e poi arancione) quello che si esibisce sul palco del Gay Village di Roma insieme a Vladimir Luxuria e a ballerini in abiti striminziti e tacco altissimo. Al motto del celebre “Fatti li cazzi tuoi” – che il comico Maurizio Crozza gli ha affibiato portandone in scena la caritura – il politico ex Idv e poi transitato verso lidi berlusconiani e di centro-destra ha ballato a perdifiato avendo comunque ancora abbastanza respiro per urlare “Viva il Gay Village” o “Viva Luxuria”. Oppure per fare dello spirito sulla questione gender: “Che è? Si mangia?” Il tutto sul remix sul suo brano d’esordio come cantante, “Famme Cantà”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto