Pedopornografia: sigillato un fiorente mercato web che usava bitcoin

Sigillo per un fiorente mercato web dedicato alla pedopornografia. L’inchiesta, denominata “Babylon”, è stata condotta dai poliziotti del Centro nazionale per il contrasto alla pedopornografia online.

 

aaabitcoin

Sequestati anche bitcoin

Per la prima volta in Italia sono stati sequestrati anche bitcoin.

Il sequestro questa cryptomoneta è arrivato in seguito a decine di perquisizioni informatiche. La polizia, al termine di una complessa indagine condotta in collaborazione con l’Europol e coordinata dalla Dda di Roma, ha sequestrato un vero e proprio “mercato dell’illecito” online, gestito da un italiano con attività illegali di ogni genere, dove le comunità pedofile si scambiavano informazioni per trovare materiale sempre aggiornato.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto