Bollo auto: ultimo giorno, come si paga e chi deve pagarlo

Ultimo giorno per il bollo auto, che va pagato da chi deve entro il 31 maggio. La tassa automobilistica è dovuta dai proprietari di autoveicoli con oltre 35 Kw con bollo che scade ad aprile 2017 e residenti in Regioni che non hanno stabilito termini diversi.

Entro il 31 maggio, infatti, i proprietari di autoveicoli con oltre 35 Kw con bollo scadente ad aprile 2018 – residenti in Regioni che non hanno stabilito termini diversi – dovranno effettuare il pagamento della tasse automobilistiche.

Il versamento potrà essere realizzato presso le Agenzie Postali con apposito bollettino di C/Cp, presso gli Uffici dell’A.C.I., le tabaccherie o le agenzie di pratiche auto.

Come si calcola l’importo

Ma come si fa a calcolare l’importo? Ci si può avvalere del sistema online messo a disposizione dall’Agenzia delle Entrate. Basta inserire il numero di targa oppure, tramite la formula completa, i dati relativi a categoria del veicolo, targa e regione di residenza nonché anno di scadenza, mesi di validità ed eventuali codici di riduzione. Il calcolo viene effettuato in automatico e varia a seconda della potenza del veicolo espressa in Kw, alla sua classe ambientale e alla tariffa regionale.

 

Chi deve pagarlo

Dipendenti, pensionati, persone fisiche non titolari di partita Iva, collaboratori coordinati e continuativi, lavoratori occasionali. E ancora: imprenditori artigiani e commercianti, agenti e rappresentanti di commercio; lavoratori autonomi, professionisti titolari di partita Iva iscritti o non iscritti in albi professionali; società di persone, società semplici, Snc, Sas, Studi Associati; società di capitali ed enti commerciali, SpA, Srl, Soc. Cooperative, Sapa, Enti pubblici e privati diversi dalle società; istituti di credito, Sim, altri intermediari finanziari, società fiduciarie; enti che non svolgono attività commerciali; organi e amministrazioni dello Stato.

 

In Emilia Romagna basta lIban della Regione: notizia del 28 gennaio 2015

Pagare i bollo auto utilizzando il codice IBAN della Regione, con un bonifico bancario a zero spese (se fatto in home banking).

È una delle novità di quest’anno dell’Emilia-Romagna, che ai suoi residenti ha fornito il codice per pagare il tributo gratuitamente, e da casa.

Già diversi istituti bancari prevedono la possibilità di pagare il bollo via home banking, attraverso una finestra che si interfaccia con l’Aci, ma ciò è possibile con il pagamento di un sovrapprezzo.

L’operazione via IBAN, invece, si svolge come un normale bonifico on line, senza il pagamento di alcuna spesa.

Ecco l’IBAN della Regione Emilia- Romagna


IT 94 S 07601 03200 000000970400

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto