I funerali laici di Nuccio Ciconte oggi alle 15 nel complesso di San Cosimato

Roma: si terranno oggi – sabato 30 dicembre – alle 15 – i funerali di Nuccio Ciconte. Le esequie avranno luogo al compresso San Cosimato, sala conferenze (chiostro nuova Regina Margherita) via Roma libera 76, piazza San Cosimato.

Una morte improvvisa

È morto improvvisamente Nuccio Ciconte, 68 anni, un calabrese che aveva per casa il mondo. Dopo l’università e l’attività politica a Torino, aveva iniziato a lavorare all’Unità, prima di essere inviato a Cuba per un difficile incarico da corrispondente. Rietrato in Italia, era diventato il capo della sezione Esteri del quotidiano fondato da Gramsci, quindi redattore capo sempre agli Esteri con un’escursione – di nuovo da inviato – nell’ex Jugoslavia all’epoca della guerra feroce dei Balcani.

Aveva poi fondato – con il gruppo di Padellaro e Travaglio – Il Fatto quotidiano, con tanto lavoro ma anche tanta soddisfazione per il successo – in larga parte inatteso – riportato dal giornale.

Aveva vissuto molti anni a Cinecittà, nelle case dell’Inpgi, dove era acquartierata una vera e propria comunità di giornalisti dell’Unità, dell’Avvenire e di qualche agenzia, assieme a romani che, per una ragione o per l’altra, erano affittuari dlel’Istituto dei giornalisti.

Aveva due splendidi figli, Giovanni e Margherita, adottati tra mille difficoltà e tanti viaggi, ma cresciuti in maniera invidiabile.

Lascia loro, la moglie Rosina, che per tutta la vita lo ha seguito ovunque, e tanti amici sbalorditi per questa perdita alla vigilia dell’anno nuovo. La sua pagina Facebook si è immediatamente riempita, ieri sera e ancora stamattina, dei commenti di quanti gli hanno voluto bene. La foto – rara – che pubblichiamo in apertura di pagina è stata messa on line da Natalia Lombardo, che ha voluto renderla disponibile a tutti.

Ciao, Nuccio. Speriamo di trovarci da qualche parte.

UN ARTICOLO DI ANTONIO PADELLARO DEDICATO A NUCCIO CICONTE

Anche Piero Sansonetti, direttore de Il dubbio, ha ricordato egregiamente Nuccio.

Nella foto qui sopra Nuccio Ciconte, con Padellaro e Wanda Marra.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto