Das: fibre d’amianto nel gioco per bambini venduto dal 1963 al 1975

C’erano fibre d’amianto nel Das con cui i bambini hanno giocato tra il 1963 e il 1975. Lo ha stabilito una ricerca dell’Ispo, l’istituto di prevenzione oncologica, dell’Asl di Firenze e dell’università del capoluogo toscano analizzando la pasta di argilla artificiale che poteva essere plasmata e che poi si induriva all’aria. Venduta al 1966 in polvere, fu un successo per l’epoca, con i panetti che venivano usati anche in scuole d’arte e botteghe, e che vennero esportati in Olanda, Inghilterra, Norvegia e Germania.

Venduti 55 milioni di panetti

I panetti, prodotti a Lastra a Signa dalla Adica Pongo che chiuse nel 1993, sono finiti anche su una rivista scientifica, la Scandinavian journal of work environment and health, secondo cui “nel corso di 13 anni, sono state prodotte e vendute circa 55 milioni di confezioni di Das. Il numero di utenti è difficile da stimare, ma può essere nell’ordine di milioni”. Aggiunge Stefano Silvestri, igienista del lavoro di Ispo: “Nel Das è presente un amianto proveniente da Balangero meno cancerogeno di quello di anfibolo”.

Nel 1976 si scelse la cellulosa

Andando più nel dettaglio, aggiunge Silvestri, “il Das era composto al 30% di amianto, al 30% di gesso e al 30 di talco”. Nel 1976, quindi, si sostituì la cellulosa all’amianto e tra i lavoratori dei tempi, tuttavia, non sono risultati decessi provocati da mesotelioma, patologia tumorale che si sviluppa quando si entra per via aerea in contatto con fibre d’amianto. E proprio dai lavoratori, tra i 20 e i 30, è giunto un aiuto per ricostruire la catena produttiva della pasta.

La nuova azienda: “Oggi prodotto sicuro”

Oggi il Das esiste ancora, ma è di tutt’altro tipo. Anche l’azienda è diversa, dal 1994 è la Fila (Fabbrica italiana lapis ed affini), che ha inviato una nota stampa in cui afferma che “il prodotto in commercio in Italia e all’estero è perfettamente sicuro e pienamente conforme alle normative vigenti. Sia in ambito comunitario che negli Stati Uniti, la composizione del Das in termini di formulato è stata esaminata da organismi accreditati, che ne hanno confermato la piena sicurezza per l’utilizzo da parte di bambini e adulti”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto