Il calendario degli scioperi di dicembre: a rischio treni, aerei e trasporto locale

Sarà un mese di scioperi dei trasporti (non solo treni, ma anche aerei e bus), quello di dicembre. Non saranno astensioni nazionali, come quella del 26 e del 27 novembre scorsi, ma più localizzati sul territorio e dunque, soprattutto in vista delle prossime festività, diventa indispensabile segnarsi date e luoghi. A iniziare dallo sciopero proclamato per l’8 e il 9 dicembre da Trenord.

8 e 9 dicembre: stop per Trenord e Trenitalia Milano

In questo caso, l’agitazione dei lavoratori durerà dalle 21 dell’8 dicembre alle 21 del giorno successivo. A proclamarla Osr Orsa Ferrovie, Osr Filt Cgil, Uilt-Uil, Fast Ferrovie, Ugl, Faisa-Cisal. Convogli Trenitalia a rischio invece per il 9 dicembre, quando per 8 ore incrocerà le braccia il personale di Trenitalia Imc Milano: stavolta scioperto per 8 ore, dalle 9 alle 17.

10 dicembre: voli a rischio a Linate e Malpensa

Il 10 dicembre, invece, è la volta degli aerei e nello specifico degli aeroporti lombardi di Linate e Malpensa a causa dell’astenzione dal lavoro dei lavoratori delle compagnie Meridiana Fly e Ethiopian Airlines. L’orario dello sciopero sarà diverso da aeroporto ad aeroporto, ma la fascia più a rischio è quella che va dalle 10 alle 18.

14 dicembre: si fermano i trasporti pubblici a Cosenza

La provincia di Cosenza si fermerà a causa dell’astensione dei lavoratori il 14 dicembre proclamata Osp Cgil, Cisl e Uil a causa della precarietà del lavoro in Calabria e soprattutto in quella provincia.

16 e 17 dicembre: di nuovo problemi per Trenitalia

Infine il mese di passione per chi deve spostarsi si chiuderà il 16 e il 17 dicembre dicembre con il personale della società Trenitalia divisione passeggeri che sciopererà per 24 ore, dalle 21 del 16 alle 21 del giorno successivo. Sempre negli stessi giorni incroceranno le braccia anche i lavoratori del settore appalti ferroviari del Piemonte (dalle 22 alle 22).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto