Fino alle 21 treni a rischio: sciopero nazionale per Trenitalia, Trenord e Italo

È iniziato alle 21 di ieri sera, giovedì 29 settembre, lo sciopero nazionale di 24 ore dei dipendenti di Trenitalia, Trenord e Ntv (Italo). Convogli a rischio dunque fino alla stessa ora di oggi, venerdì 30 settembre, dopo che i sindacati autonomi Cat, Cub e Sgb hanno annunciato l’astensione dal lavoro per le trattative per il rinnovo del contratto nazionale di lavoro.

a-sciopero02

Trenitalia: garantite le Frecce

Trenitalia ha fatto sapere che circoleranno regolarmente le Frecce. Regolari anche le corse tra Roma Termini e l’aeroporto di Fiumicino con il Leonardo express. Saranno inoltre garantiti i convogli elencati nell’apposita tabella dei treni previsti in caso di sciopero. I treni regionali invece sono previsti nelle fasce tra le 6 le 9 e tra le 18 e le 21. Discorso analogo per Italo.

a-sciopero03

Trenord: a rischio Milano-Malpensa

Più difficile, secondo le previsioni, la situazione a Milano, dove Trenord ha garantito per oggi i treni che partono prima delle 21 e arrivano a destinazione finale entro le ore 22. Domani, invece, fatte salve le fasce di garanzia, ci possono essere problemi con il collegamento tra Milano e l’aeroporto di Malpensa senza che siano previsti bus sostitutivi.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto