Virginia Raggi trova i 2 assessori, nuova polemica 5Stelle

Sembra arrivata al traguardo l’avventura dei due assessori che, da tre mesi ormai, mancano in Campidoglio. Ma forse non è così. Qello che sembra certo è che in giornata Virginia Raggi nominerà assessore al Bilancio Andrea Mazzillo, mentre alle Partecipate dovrebbe andare un imprenditore di successo del Nord, Massimo Colomban. Entrambe le nomine, con l’annuncio della sindaca – secondo l’agenzia Dire – sono attese in giornata.

a-colomban

La nota ufficiale del Campidoglio

“Abbiamo davanti delle sfide importanti e il contributo di Mazzillo sarà prezioso vista la sua esperienza in finanza locale – commenta Virginia Raggi, in una nota ufficiale diramata dal Campidoglio – Ho chiesto a Mazzillo di ricoprire l’incarico in giunta non solo per le sue competenze ma anche per affermare che il Movimento mette in campo i suoi più qualificati militanti”.

a-assessoratobilancio

Mazzillo: “A disposizione dell’amministrazione”

“Sono a disposizione dell’amministrazione. Quanto prima presenterò un programma per il prossimo trimestre, condiviso con consiglieri comunali, Municipi e commissione capitolina competente. Parallelamente comincerà subito il lavoro che porterà alla redazione del prossimo bilancio di previsione”: ha dichiarato il neo assessore al Bilancio, Andrea Mazzillo (nella foto qui sopra).

“Sono settimane che lavoriamo insieme anche con gli uffici della Ragioneria – ha aggiunto Mazzillo nella nota del Campidoglio – Posso anticipare che si sta già provvedendo all’assestamento tecnico di bilancio, rintracciando tutte le necessarie economie”. Ma, a quanto si è capito, di questo neppure i 5Stelle di Roma (alcuni dei quali fortemente ostili a Mazzillo) erano stati informati. Forse per non “bruciare” la scelta della Raggi, della quale devono essere stati informati, comunque, Grillo e Casaleggio jr nel recente incontro con la sindaca in occasione della Festa di Palermo.
Nel pomeriggio sarà ufficializzata anche la nomina di Massimo Colomban alla riorganizzazione delle partecipate.

 

Niente da ridire su Colomban

Sul manager Massimo Colomban (nella foto qui sopra) – a quanto apre – non c’è nulla da ridire: 64 anni, imprenditore da 23 anni, è il fondatore di Permasteelisa, il gruppo leader mondiale negli involucri delle più alte torri ed architetture monumentali edificate nel mondo dalla Sydney Opera House al Guggenheim Museo di Bilbao.

Andrea Mazzillo – invece . che dovrbebe assumere il delicatissimo incarico di assessore al Bilancio è già nello staff di Virginia Raggi. Lavora, infatti, in Campidoglio come dirigente. Il suo contratto è passato in giunta i primi di agosto “con funzioni di coordinamento dello staff della sindaca e di verifica dell’attuazione delle linee programmatiche”.

Dottore di Ricerca in Economia e Gestione delle Aziende e delle Amministrazioni Pubbliche, ha lavorato anche in Equitalia. Nel 2006 si candidò con la lista civica Veltroni, in un municipio. Negli ultimi anni si è consolidato il legame con il M5S e con Virginia Raggi che ripone in lui grande fiducia.

a-assessorebilanco

Ma monta la polemica 5Stelle su Mazzillo

Ma Andrea Mazzillo (nella foto qui sopra) non è gradito a tutto il Movimento 5 Stelle. La conferma che sarà lui il neo assessore manda su tutte le furie Paolo Ferrara, il capogruppo di Grillo in Aula Giulio Cesare.

Ferrara – a quanto apprende l’agenzia Adnkronos – è protagonista di una vera e propria sfuriata – presenti altri consiglieri – in cui non ha risparmiato critiche durissime contro Mazzillo prima di allontanarsi dal Campidoglio senza rilasciare commenti ai cronisti. Ma i contraccolpi arrivano fino in Parlamento.

 

“Una porcata incredibile…”

“Se Raggi lo aveva nominato nel suo staff – sbotta a Montecitorio un’altra esponente contraria alla Raggi – vuol dire che aveva il suo curriculum sotto gli occhi da mesi. È una porcata incredibile…”.

Il motivo di tanto livore? Innanzitutto il passato di Mazzillo nel Pd di Ostia, candidato col centro-sinistra nella lista civica di Walter Veltroni. Ma anche l’accusa, mossa da molti parlamentari romani compresi i membri dell’ormai ex mini-direttorio, di esser stato, assieme a Salvatore Romeo, l’assessore al Bilancio ombra di Marcello Minenna, “spinto a rassegnare le dimissioni da una situazione insostenibile”.

Infine Mazzillo, d’altronde, era finito nel mirino degli ‘anti-Raggi’ già per lo stipendio percepito per il suo ruolo nello staff della sindaca.

 

Nella foto in apertura: Virginia Raggi salita per un colloquio in cima al Campidoglio, bisogno di pace o paura di intercettazioni?

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto