Meteo: picchi “africani” in Emilia e Lombardia, anche di notte

Estate anticipata sull’Italia con l’alta pressione che dal Nord Africa si allunga verso molti paesi dell’Europa centro-occidentale, interessando anche la nostra Penisola. Il caldo caratterizzerà gran parte della settimana, ma si farà sentire in particolare al Nord e sulle Tirreniche, avverte il sito specializzato 3bMeteo.

Le regioni più calde al Centro-Nord

Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto (occidentale), Toscana, Umbria e Sardegna saranno le prime a risentire dell’ondata di caldo. Le massime potranno raggiungere i 31/34°C su basso Piemonte, bassa Lombardia ed Emilia Romagna. Fino a 30-31°C nelle aree interne del Centro ed in Sardegna. Poi il caldo si farà sentire su Puglia interna, Lucania, Sicilia e Lazio con picchi di 30°C se non superiori sul foggiano. Qualche grado in meno lungo le coste, ma l’umidità in aumento farà crescere la sensazione afosa.

Caldo nelle città anche di notte

Il clima sarà caldo anche di notte, in particolare nelle città del Nord Italia con minime anche superiori ai 20/22°C. Zero termico sulle Alpi attorno ai 4000 metri. Le giornate più calde saranno quelle di oggi, martedì 30 giugno, e di domani mercoledì.

Bel tempo assicurato per il ponte del 2 giugno

Non sono attesi grossi cambiamenti per la prima settimana di giugno. Tuttavia c’è da segnalare un aumento della possibilità di temporali di calore tra giovedì e venerdì in concomitanza di una flessione dell’alta pressione in quota. Da valutare successivamente l’arrivo di correnti più fresche dal Nord Atlantico.

Tra mercoledì e venerdì qualche addensamento attorno ai rilievi alpini, appenninici e in Sardegna.

Tornerà però il bel tempo per il ponte del 2 giugno. Per il fine settimana, infatti, la tendenza mostra condizioni anticicloniche e stabili al Centro-Sud, dove prevarranno il sole e il caldo. Via libera dunque per mare, spiagge e montagne. Ma al Nord l’atmosfera resterà instabile.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto