Musica gratis bye bye? Le Major sferrano l’attacco a Spotify

Ascoltare musica on line senza spendere un euro potrebbe diventare un ricordo. Almeno così sperano le Major e diversi artisti (in primis nella crociata ci sono Taylor Swift e Bjork), che stanno per sferrare un attacco “mortale” a Spotify. L’industria musicale – questa la tesi di fondo – non regge più il peso dei servizi gratuiti  finanziati con la sola pubblicità. A rischio, di conseguenza, sarebbero anche i video musicali su Youtube, che sarebbe pronta ad “adeguarsi”. Peccato che il rischio, se davvero si tornasse alla musica “blindata”, sarebbe quella del ritorno del peer to peer e della pirateria.

 
Tutti contro Spotify
Il quotidiano “La Stampa” riporta oggi che, “a pochi giorni di distanza l’uno dall’altro, quasi come in una strategia coordinata, i capi di tutte le major hanno espresso le loro perplessità sul modello freemium (quello che permette al pubblico di scegliere tra un’offerta gratuita e un abbonamento a pagamento e di cui Spotify è l’incarnazione più popolare)”. In sostanza i big stanno chiedendo ai gestori dei servizi di differenziare maggiormente l’offerta gratuita da quella a pagamento, assottigliando la prima a favore della seconda.

 

La spinta delle Major per accelerare i servizi a pagamento
Il Financial Times, inoltre, scrive che l’Universal Music starebbe concretamente facendo leva sul rinnovo delle licenze relative al suo catalogo, in modo da spingere Spotify ad accelerare il depotenziamento del modello freemium, e penalizzare gli utenti “free” del suo servizio.

 

Arriva Apple: no a servizi free
Come se non bastasse, nella battaglia ci si è infilata anche Apple, che dovrebbe lanciare la prossima estate il nuovo servizio in streaming. All’opzione “free” il management di Cupertino non ci ha nemmeno pensato: ma un abbonamento mensile che parte da 9,99 dollari al mese.

 

L’incognita Youtube
Quanto a Youtube, sta pensando a una piattaforma di contenuti a pagamento, anche se non è chiaro se e come depotenzierà il servizio di fruizione gratuita di clip musicali.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto