Le bambine e il loro corpo: alle elementari 1 su 5 è già a dieta

Alle elementari, una bambina su 5 si è già messa a dieta almeno una volta mentre l’87% delle giovani con un’età compresa tra gli 11 e i 21 pensa che una donna sia giudicata più per il suo aspetto fisico che per le sue capacità. Questi sono solo alcuni dei dati che emergono dal Body Confidence Progress Report 2015, uno studio commissionato dal ministero britannico per le Pari opportunità che dal novembre 2010 ha lanciato una campagna ad hoc.

Per il 48% delle ragazzine lo sport non è femminile

Il panorama che emerge tra le giovani e giovanissime inglesi non è dei più confortanti e, in aggiunta ai dati pubblicati sopra, nel rapporto si legge anche che il 23% delle bambine e delle ragazze tra i 7 e i 21 anni evita l’esercizio fisico e lo sport per curare il proprio aspetto. Per il 48% di loro, infatti, le attività fisiche non sarebbero abbastanza femminili e per modellare il proprio corpo si preferisce allora intervenire sull’alimentazione.

body_image

Le ricadute crescendo: dalla scuola al sesso

Si tratta di interventi non sempre – anzi, quasi mai – adatti al fisico di chi sta crescendo e la malnutrizione si traduce allora in disordini alimentari anche gravi, come anoressia e bulimia, depressione e aumento di peso, nonostante gli sforzi a non mangiare. Via via che l’età cresce, le ricadute possono essere ancora più pesanti, comprendendo sesso non sicuro, abuso di sostanze e di steroidi, chirurgia estetica, ridotta partecipazione sociale nella vita reale e problemi scolastici.

Stessi problemi in età adulta: le madri come le figlie

Qualcosa di analogo succede anche ai maschi, per quanto lo studio sia focalizzato soprattutto sulla componente femminile più giovane. In questo caso, si sottolinea che i problemi sono più contenuti, ma raggiungono comunque “soglie allarmanti”. E con il passaggio all’età adulta non sembra andare meglio. Si legge infatti ancora nel rapporto britannico: “Il nostro British Social Attitudes Survey (Bsa) mostra come la soddisfazione per il corpo delle donne non migliora. Infatti una donna di 45 anni può essere insoddisfatta del suo aspetto tanto quanto la figlia di 19”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto