Pratiche scorrette a Poste Italiane: multa da 540.000 euro per il libretto Smart

Multa da 540.000 euro a Poste Italiane per la pubblicità del libretto Smart. Lo ha deciso l’Antitrust giudicando scorretta la pratica commerciale che riguarda in particolare i rendimenti, l’1,5 lordo. Ma, scrive l’autorità garante, viene omesso “di specificare che la remunerazione, alla quale è data assoluta e quasi esclusiva enfasi, è in realtà riconosciuta con importanti limitazioni e condizioni”.

“Falsato il comportamento dei consumatori”

Dunque – prosegue il provvedimento dell’Antitrust – “le condotte in esame appaiono caratterizzate da un elevato grado di offensività, in quanto suscettibili di falsare in misura apprezzabile il comportamento economico dell’ampio numero di consumatori interessati”. Inoltre, per quanto riguarda le responsabilità con Cassa depositi e prestiti, con cui Poste ha stipulato una convenzione, Poste è”è il responsabile esclusivo della redazione e diffusione del ‘materiale pubblicitario'”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto