Mostra del Cinema di Venezia oggi al via: 3 italiani in gara (video)

Sono 3 i film italiani (ma almeno in parte in lingua inglese) tra i 21 in gara alla settantacinquesima Mostra del Cinema di Venezia, che inizia oggi, mercoledì 29 agosto, e si concluderà il prossimo 8 settembre. Si tratta di “Suspiria” (sotto il trailer), remake firmato da Luca Guadagnino della celebre pellicola di Dario Argento, “Capri-Revolution” di Mario Martone e “Che fare quando il mondo è in fiamme?” di Roberto Minervini.

Violenze della polizia Usa sui neri

Partiamo da quest’ultimo. “Che fare quando il mondo è in fiamme?” (sotto una foto con un’immagine del film) racconta 3 storie di discriminazione nella comunità di afro-americani del sud degli Stati Uniti nell’estate 2017. L’ambientazione è quella di una serie di omicidi di giovani di colore per mano della polizia. Il taglio è documentaristico e il protagonista è la barista Judy, che tenta di mantenere una famiglia allargata, e si affiancano Ronaldo e Titus, due giovanissimi fratelli con il padre in prigione che crescono in un quartiere violento. Infine c’è Kevin, che si dà da fare per mantenere viva la cultura della sua gente vittima di un eccidio.

I tre ruoli di Tilda Swinton

Per quanto riguarda “Suspiria”, Alberto Barbera, direttore artistico del festival, alla presentazione di questa edizione l’ha descritto come una “sorpresa. Protagonista Tilda Swinton, che interpreta tre ruoli, e la storia di dipana in una scuola di danza dove scorrono le vite della direttrice artistica (Swinton), di un’ambiziosa e giovane ballerina (Dakota Johnson) e di uno psicoterapeuta in lutto (Lutz Ebersdorf). Come nella versione originale di Dario Argento, per ognuno di consumerà un incubo.

Capri 1914 e la comune proto-hippie

Infine “Capri-Revolution” (sopra il trailer) rilegge la storia italiana riportando gli spettatori a Capri nel 1914, a ridosso della prima guerra mondiale. Qui si è insediata comune di giovani nordeuropei proto-hippie guidata da Seybu (Reinout Scholten van Aschat), pittore e mistico alle prese con una terapia di danza salvifica. Ma a Capri vive anche l’Italia rurale di Lucia (Marianna Fontana), giovane allevatrice di capre piena di curiosità, e del giovane medico condotto (Antonio Folletto).

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto