Emorragia cerebrale: è grave il pianista del Banco del Mutuo soccorso

Sono gravi le condizioni di Vittorio Nocenzi, 64 anni, pianista e volto storico del Banco di Mutuo Soccorso.

Il pianista, fondatore e anima del gruppo Progressive Rock romano è stato colto da un malore ed è stato subito trasportato in ospedale San Luca di Vallo della Lucania dove Vittorio Nocenzi. Sarebbe stato colpito da un’emorragia cerebrale.

 

Coma farmacologico

È ricoverato in sala rianimazione ed è stato sottoposto a coma farmacologico, ma la prognosi non è stata sciolta. Secondo quanto si è appreso da fonti sanitarie – ha subito un travaso di sangue a livello cerebrale che potrebbe essere stato causato da un picco ipertensivo o da una rottura di aneurisma.

Ieri il Messaggero riferiva che i medici sono fiduciosi che si possa riprendere da solo, e che il problema che ha avuto è stato causato probabilmente dalla pressione bassa e da altri problemi di salute.

 

In vacanza nel Cilento

Nocenzi è originario di Marino, vicino Roma. Insieme al resto del gruppo è impegnato nel tour Un’idea che non puoi fermare, ma in questi giorni si stava riposando nel Cilento in preparazione dei prossimi concerti, come fa ormai da più di 26 anni.

In programma c’erano una data il 15 agosto a Boville Ernica, in provincia di Frosinone, e il 22  allo Sferisterio di Macerata.

Ma proprio in questi ultimi giorni i live agostani erano stati annullati perchè il gruppo aveva deciso di registrare un album in studio.

La notizia, che si è subito propagata sui social, sta tenendo in apprensione migliaia di fan.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto