Gessica Notaro depone contro l’ex che l’ha sfigurata: “È stato il mio grande amore”

“Ho rivissuto l’incubo di quella notte”, ma è determinata a non perdere neanche un’udienza. Gessica Notaro, 28 anni, la miss sfigurata dall’acido dall’ex fidanzato, Edson Tavares, di un anno più grande, ha deposto a Rimini al processo per stalking che si sta celebrando contro di lui. “Lui è stato l’amore più grande della mia vita”, ha detto la ragazza, che ha appena subito un nuovo intervento all’occhio sinistro.

“Poi ho visto le cose con lucidità”

“Nonostante i tradimenti e le difficoltà nel rapporto per via degli atteggiamenti di lui”, ha aggiunto, “non riuscivo a lasciarlo”. Poi qualcosa è cambiato in lei. È accaduto “quando ho iniziato a vedere le cose con lucidità ho preso forza e mi sono decisa a troncare la relazione”. A quel punto il giovane, d’origine capoverdiana, ha iniziato a tormentarla e il prossimo 12 luglio è attesa la decisione sulla richiesta di rito abbreviato avanzata dai difensori.

Sfregiata con l’acido, Gessica Notaro in aula: “Voglio testimoniare contro Edson”, le notizie del 29 giugno 2017

È iniziata questa mattina in tribunale a Rimini l’udienza del processo per stalking a carico di Edson Tavares, 29 anni, il giovane di Capo Verde accusato di aver aggredito e sfregiato con l’acido, il 10 gennaio scorso sotto casa, l’ex fidanzata, Gessica Notaro, 28. La giovane anche oggi, mercoledì 28 giugno, è presente in aula, per rendere la propria testimonianza.

Vista ancora a rischio

Nei mesi precedenti all’agguato Gessica lo aveva denunciato per stalking perché lui non voleva rassegnarsi alla fine della loro relazione. A Tavares era stato imposto il divieto di avvicinarsi alla ragazza, ma il provvedimento non lo ha fermato, fino all’epilogo dello scorso inverno. Di recente la giovane si è sottoposta a un nuovo intervento all’occhio sinistro, ma non sa ancora se potrà recuperare la vista.

“Non voglio vendetta, ma deve pagare”

“Non perderò un’udienza”, ha ribadito in più occasioni. “Non voglio vendetta, ma quella persona deve pagare per il male che mi ha fatto”. Intanto Gessica ha ripreso a lavorare al Delfinario di Rimini con i leoni marini, la sua “seconda famiglia”.

Gessica Notaro torna coi leoni marini: “La mia vita” (nuovo fidanzato?), le notizie del 23 giugno 2017

Un altro passo verso la normalità, per quanto possibile. Gessica Notaro torna al lavoro nel delfinario di Rimini con i leoni marini, lo stesso lavoro che faceva prima dell’agguato.

“La mia forza sono loro”: è questa la frase postata su Facebook dalla modella sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato lo scorso 10 gennaio, accompagnata da una foto che la ritrae assieme ai suoi adorati leoni marini.

La ex miss Romagna, che prima dell’aggressione era addestratrice al delfinario di Rimini, aveva già mostrato il suo volto con i segni della violenza, ma ora vuole condividere con il mondo una tappa importante della sua vita e della sua rinascita: il ritorno sul posto di lavoro insieme ai suoi animali.

 

Un nuovo fidanzato?

Ma la vita di Gessica non finisce con i leoni marini (per fortuna). Lo scorso 18 giugno, sempre su Facebook, Gessica ha postato la foto di quello che chiama “l’uomo dlela luce” e che dovrebbe essere il suo nuovo fidanzato. Eccola qui in basso con l’uomo che lei chiama Allencito.

 

Le notizie dell’8 giugno

È sempre più in condizioni critiche l’occhio sinistro di Gessica Notaro, l’ex miss di Rimini aggredita con l’acido sotto casa dal suo ex fidanzato, il 10 gennaio scorso.
Dopo tre operazioni chirurgiche, la giovane non ha ancora riacquistato la vista da quell’occhio e adesso sembra sempre più probabile che l’unica strada per continuare a sperare sia un trapianto di cornea.

 

Le cure finora non sono servite
Il recupero dell’occhio è lento, come scrive il “Resto del Carlino”, e le cure somministrate finora non sono servite. Ma Gessica dice: “Voglio solo tornare a vedere come prima”. È la vista che la preoccupa, molto più delle cicatrici lasciate da quell’agguato, il 10 gennaio. Già in un primo momento si era parlato di trapianto tra i medici del Bufalini, dove Gessica è stata curata e assistita. Quell’ipotesi era stata rinviata: si sperava, infatti, che bastassero interventi e terapie. Ma adesso proprio il trapianto pare l’unica possibilità per restituire la speranza.

Nella foto in apertura: Gessica com’era e com’è oggi.

Le notizie del 4 maggio, il tentato suicidio dell’ex

Tentato suicidio in carcere per Edson “Eddy” Tavares, l’ex di Gessica Notaro accusato di averla aggredita e sfigurata con l’acido. L’uomo, agli arresti dal 10 gennaio scorso, ha provato a impiccarsi nell’istituto di Forlì con un calzino o un lenzuolo, non è ancora chiaro. “Sto andando a trovare Eddy e accerterò cos’è successo”, ha detto il suo avvocato, Riccardo Luzzi.

L’avvocato: “Vigilanza aumentata”

“A me non risulta”, ha aggiunto il legale, “ma so che c’è una situazione peggiorata dopo l’udienza del 27 aprile. Al momento so solo dell’aumento della sorveglianza che il carcere mi ha comunicato. Martedì scorso ho parlato con i responsabili del carcere che mi hanno informato di uno stato depressivo accentuato e di un malessere profondo tant’è che hanno disposto la sorveglianza a vista”.

 

La sfregiò con l’acido: processo per stalking all’ex, Gessica in aula, le notizie del 27 aprile 2017

Ha preso il via questa mattina in tribunale a Rimini il processo per stalking contro Edson Tavares, l’uomo che il 10 gennaio 2017 ha fregiato con l’acido la sua ex, Gessica Notaro, 28 anni. La giovane è entrata in aula con il suo avvocato, Alberto Alessi, indossando un paio di occhiali da sole sul viso.

Tra i due neanche uno sguardo

In tribunale presenti anche Gabriella, la madre di Gessica, e il fratello Massimo Notaro. L’imputato, 29 anni, è arrivato scortato dagli agenti della polizia penitenziaria e tra i due non ci sono stati parole né sguardi.

Gessica Notaro su Instagram: “Ecco il mio volto”, le notizie del 26 aprile 2017

Ha aperto un profilo su Instagram ed ha postato un selfie Gessica Notaro, la riminese di 28 anni sfregiata con l’acido la sera del 10 gennaio dall’ex fidanzato Edson Tavares, ora in carcere a Forlì. “Buongiorno amici”, ha scritto Gessica in un post, “questo è il mio primo selfie dopo tanto tempo”.

“Segnalate chi crea account falsi”

“L’ho fatto per garantirvi che questo è il mio UNICO profilo Instagram e che tutti gli altri sono falsi, creati da persone che si divertono a scrivere frasi e pubblicare vecchie foto rubate da internet spacciandosi per me. Vi chiedo aiuto per segnalare questi individui. Grazie mille”, ha aggiunto e sono seguiti centinaia i commenti di sostegno.

Gessica Notaro da Costanzo: “Ecco il mio viso sfregiato” (Canale5, 23,30), le notizie del 20 aprile 2017

Ha mostrato in pubblico, per la prima volta, la propria faccia devastata dall’acido. Ieri Gessica Notaro, 28 anni, è salita sul palco del Maurizio Costanzo Show (in onda stasera, 20 aprile, su Canale 5 alle 23,30) per raccontare la propria storia. Alla puntata, che è la prima del nuovo ciclo di Costanzo, partecipano anche Fiorello, Raz Degan e Paola Turci, che ebbe il volto sfregiato da un terribile incidente d’auto e per questo dialoga con Gessica sapendo di cosa si parla. Quando il sipario si è alzato, la ragazza di Rimini è apparsa con la testa avvolta in un velo, come mostra la foto qui sotto.

Poco dopo Costanzo le ha chiesto se voleva toglierselo: “Può rimanere così se vuole”, ma Gessica ha deciso di levarselo: “No, preferisco toglierlo”, applaudita dallo studio, dove sedevano il suo produttore Mauro Catalini e la mamma Gabriella.

Tre operazioni all’occhio colpito dall’acido
Gessica ha poi spiegato di aver subito tre operazioni all’occhio, due nelle fasce muscolari e una al globo vero e proprio.

L’ex finalista di Miss Italia è sembrata in cerca di una rinascita. Sul palco del Costanzo Show Gessica ha anche incontrato la cantante Paola Turci, che ha attraversato un’esprienza simile quando un incidente automobilistico le sfigurò il volto, obbligandola a una serie infinita di operazioni di chirurgia plastica. Anche se la cantante le ha detto: “Quello che ho sofferto io è un centesimo di quello che hai sofferto tu”.

 

L’appello di Costanzo agli uomini

Costanzo ha poi rivolto un appello a tutti gli uomini perché capiscano che “le storie iniziano ma poi finiscono”, e si è indignato quando Gessica racconta che – nonostante le sue denunce – a Eddy il gip non aveva dato la custodia cautelare come richiesto dal pm, appena pochi mesi prima dell’aggressione.

Gessica ha aggiunto che il gip ha interrogato il capoverdiano Tavares, ma non ha mai voluto ascoltare la sua versione. Per questo Costanzo ha rivolto un appello al ministro della Giustizia, Andrea Orlando, che poco dopo ha chiamato in trasmissione. Il giornalista lo ha invitato ad aprire un’inchiesta sul magistrato, ma il ministro ha risposto che una simile iniziativa non gli compete. Orlando ha però dato appuntamento a Gessica per giovedì prossimo, 27 aprile. Speriamo che sia un incontro produttivo.

 

Le notizie del 17 marzo

Stavolta in Tribunale contro il suo ex ci è andata. Gessica Notaro è arrivata in aula a Rimini, su un’auto guidata dal suo manager Mauro Catalini, questa mattina alle 8.45, per assistere all’udienza davanti al Gup Sonia Pasini per il rinvio a giudizio del suo ex fidanzato Eddy Tavares, l’uomo accusato – in un altro procedimento – di averla sfregiata con dell’acido lo scorso 10 gennaio.

L’udienza di oggi riguardava, invece, le accuse per minacce e stalking nei confronti della giovane riminese e di un suo amico e maltrattamenti al cane della ragazza. Gli avvocati difensori del capoverdiano hanno presentato una richiesta di perizia psichiatrica per rischio di suicidio per il loro assistito. Ma il Gup l’ha respinta e ha deciso di rinviare a giudizio Tavares, l’ex fidanzato, per le minacce e lo stalkin nei confronti della rgazza, protrattosi per mesi.

È entrata da una porta secondaria

Gessica Notaro è arrivata in Tribunale da una porta secondaria per evitare televisioni e fotografi ed è entrata in aula con piumino e il cappuccio in testa.
Dopo un paio d’ore la ragazza ha lasciato l’aula, sempre da una porta secondaria,  perché affaticata.

 

 

Secondo i difensori l’uomo sarebbe a rischio suicidio
Secondo gli avvocati di Eddy Tavares, l’ex fidanzato di Gessica, l’uomo sarebbe a rischio suicidio e pertanto hanno presentato una richiesta di perizia psichiatrica.  Nel corso degli anni, due volte Tavares è finito in ospedale perché aveva tentato il suicidio: in una occasione tagliandosi sulle braccia e in un’altra tentando di impicciarsi.

Ammessa la Regi0ne come parte civile

I difensori dell’uomo hanno già deciso che procederanno qualora fosse rinviato a giudizio a rito ordinario con dibattimento. Intanto è stata ammessa, da parte del Gup, Sonia Pasini, la richiesta di costituzione di parte civile della Regione Emilia-Romagna per violenza di genere. Il giudice si è ritirata in camera di consiglio per decidere su un punto del capo d’imputazione e perizia.
Per la prima volta, ha fatto la sua comparsa in aula anche la Regione Emilia-Romagna rappresentata dall’avvocato Mariano Rossetti di Bologna.

Le notizie del 16 marzo

La data dell’aggressione, il 10 gennaio scorso, non è stata scelta a caso perché in quel giorno cadeva il sesto anniversario del suicidio del fratello. Gessica Notaro si è raccontata nella prima intervista dopo che il suo ex, il cittadino capoverdiano Edson Tavares, l’ha aggredita sfregiandola con l’acido. “Quella sera immaginavo di ritrovarmelo sotto casa”, ha detto la ragazza al settimanale Panorama, “perché aveva telefonato più volte a mia madre”.

“Era ai domiciliari, ma andava in giro”

Lei, che avrebbe dovuto essere protetta, sapeva anche di essere a rischio: “Nonostante gli obblighi domiciliari ai quali era stato sottoposto, infatti, era libero di andare in giro a tutte le ore e di avvicinarsi a casa mia”. Gessica lo aveva denunciato e l’uomo “mi aveva minacciato e minacciava spesso anche di togliersi la vita dopo avermela fatta pagare”. Immaginandosi il futuro e ricordando il passato, al netto dei numerosi interventi chirurgici a cui dovrà ancora essere sottoposta, dice: “Voglio aiutare le donne che rischiano di fare la mia stessa fine a uscire dal loro incubo”.

“Sapevo di non dover toccarmi”

Però il pensiero torna alla sera del 10 gennaio, quando Gessica Notaro rientra da una cena e si trova davanti l’uomo: “Mentre l’acido mi mangiava la faccia, io, in ginocchio, pregavo Dio: toglimi la bellezza, ma lasciami almeno la vista”. E poi “sapevo che non dovevo toccarmi il viso con le mani e sapevo anche che non dovevo sciacquarmi… Mi sono fatta portare subito da mia madre all’ospedale mentre sentivo che l’acido mi entrava negli occhi e cominciavo a vedere sempre di meno”.

Processo all’ex: Gessica non va in tribunale, si è aggravata, le notizie del 9 marzo 2017

Gessica Notaro non è arrivata in tribunale a Rimini questa mattina per il processo all’ex fidanzato Edson Tavares per l’accusa di minacce e stalking contro di lei e un suo amico. Non si è presentata all’udienza a quanto sembra per motivi di salute: durante la notte le sue condizioni si sono aggravate.

È il processo per stalking

È accaduto dopo che era appena uscita dall’ospedale Bufalini di Cesena dove si sono dati da fare per salvarle l’occhio offeso. I suoi genitori le hanno trovato una nuova casa in cui rifugiarsi, evitando a Gessica di tornare sul luogo dove ha subito la brutale aggressione. Ma lei è intenzionata a uscire di lì oggi, 9 marzo, per la prima udienza del processo che vede Edson Tavares imputato per stalking. Questo è il primo die processi contro il capoverdiano. L’attende, infatti, anche quello per l’aggressione con l’acido.

Assente anche l’uomo

In tribunale non si è presentato neppure Tavares. L’uomo ha deciso, d’intesa con i propri legali, di non presenziare all’udienza. Essendo un’udienza tecnica davanti al gip Sonia Pasini, questa è stata l’impostazione della difesa.

Il 9 marzo l’udienza preliminare

Oggi si terrà, intanto, al tribunale di Rimini l’udienza preliminare contro Edson Tavares, l’ex fidanzato accusato di averla sfregiata il 10 gennaio. Ma il capoverdiano in tribunale non dovrà rispondere dell’aggressione, ma delle accuse di stalking, minacce (e maltrattamento di animali), che gli erano costate l’estate corsa un ammonimento e l’obbligo di stare ad almeno 500 metri da Gessica.

Per gli avvocati di Gessica, Fiorenzo e Alberto Alessi, la sua presenza in aula sarebbe molto importante. La ragazza è ancora debole e provata, deve girare con il volto e l’occhio bendati, e non ha voglia di farsi vedere in pubblico. Ma con gli avvocati è stata chiara: “Io voglio esserci”.

 

 

Le notizie del primo marzo

Revocata la carta di soggiorno a Edson “Eddy” Tavares (nella foto sotto con la ex), il capoverdiano di 29 anni accusato di avere sfregiato con l’acido il 10 gennaio a Rimini Gessica Notaro, ancora ricoverata all’ospedale Bufalini di Cesena. Lo ha deciso il questore Maurizio Improta: al termine della sua vicenda giudiziaria dovrà lasciare l’Italia.

L’avvocato: “Provvedimento illegittimo”

“Un provvedimento illegittimo”, commenta al Resto del Carlino uno dei suoi legali, Riccaro Luzi. “Si poteva valutare tutto con più calma”. L’uomo si dichiara innocente.

Un video per l’8 marzo

Intanto Gessica continua la degenza, dopo il recente intervento chirurgico all’occhio sinistro colpito dall’acido e ora bendato, con le palpebre cucite per permetterne il recupero. Era stato ipotizzato che la giovane potesse partecipare l’8 marzo, festa della donna, a un dibattito organizzato a Rimini, ma per il momento non sarà presente né a quella né ad altre iniziative pubbliche. A quell’evento potrebbe però far avere una sua testimonianza filmata.

“L’occhio sinistro resterà chiuso per 2 mesi”, le notizie del 22 febbraio 2017

“È passata solo una settimana dall’intervento all’occhio sinistro, i dottori dicono che è andato tutto bene, però ancora non so dirvi se riesco a vedere meglio di prima perché l’occhio dovrà rimanere chiuso e bendato per un bel po’ di tempo, forse addirittura per un paio di mesi”. Lo scrive su Facebook dall’ospedale di Cesena, dove è ricoverata dal 10 gennaio scorso dopo essere stata sfregiata con l’acido dall’ex fidanzato.

“Emozioni forti in un periodo assurdo”

“Purtroppo per questo motivo non riuscirò a rispondere a tutti i vostri messaggi, ci ho provato ma è un enorme sforzo per l’occhio destro”, ha aggiunto la ventottenne di Rimini. E ancora: “Grazie ancora a tutti per i bellissimi messaggi, in una circostanza così assurda mi state regalando delle emozioni veramente forti. Vi voglio tanto bene”.

Un video dall’ospedale di Gessica Notaro, sfigurata dall’ex: “Mi date la carica”, le notizie del 9 febbraio 2017

“La strada è lunga ma teniamo duro. Io cerco di essere positiva, mi state dando una carica incredibile, non vi ringrazierò mai abbastanza”. Sono le parole di Gessica Notaro, la ragazza colpita con l’acido dal suo ex, ricoverata in ospedale a Cesena, dove ha già subito due operazioni alla pelle. Il prossimo passo, un altro intervento all’occhio. Per la prima volta, Gessica parla direttamente sui social a chi – fin dal primo momento – ha seguito con passione e partecipazione la sua storia. Ecco il video.

 

Le notizie del 31 gennaio

Ha subito un intervento al volto e ora è in attesa di sapere se dovrà essere sottoposta al trapianto di cornea. Gessica Notaro, la riminese di 27 anni sfregiata dall’acido dall’ex, continua il suo percorso medico nel centro grandi ustionati del Bufalini di Cesena. Ma soprattutto continua a raccontarsi su Facebook e, con l’aiuto del suo agente, Mauro Catalini, ha scritto: Due giorni difficili e bui, ma oggi finalmente torna a splendere il sole sia fuori che dentro di me! Non vedo l’ora di riprendere in mano la mia vita! Amici, famiglia, musica e i miei tanto amati animali! Vi voglio bene”.

Il Ris analizza immagini di sorveglianza

Aggiunge Catalini parlando al Resto del Carlino: “Siamo in attesa degli ultimi consulti, lo capiremo nelle prossime ore”, a proposito del possibile trapianto. Sul fronte delle indagini, intanto, i carabinieri del Ris di Parma stanno analizzando immagini della videocamera di sorveglianza per effettuare una perizia antropometrica con l’ex della ragazza, Jorge Edson Tavares, 29 anni, ancora rinchiuso nel carcere di Forlì.

Gessica su Fb dopo l’acido in faccia: “È dura ma insieme a voi ce la farò”, le notizie del 25 gennaio 2017

Un cuore “disegnato” con le mani e un lembo di benda a coprirle il volto fuori dall’inquadratura. È la foto pubblicata su Facebook da Gessica Notaro, la ragazza di 27 anni sfregiata con l’acido a Rimini il 10 gennaio scorso. L’ex fidanzato, di Capo Verde, è stato arrestato. “È dura, ma insieme a voi ce la farò, vi voglio bene”, ha scritto la giovane. In meno di 24 ore ha ricevuto oltre 2.000 “mi piace” e centinaia di commenti di incoraggiamento e solidarietà.

Le parole del suo agente

“Gessica vuole dedicare questo cuore ai medici, alle infermiere e a tutto lo staff dell’ospedale Bufalini di Cesena, e ringraziare ancora tutti gli amici e le persone che ogni giorno le mandano saluti e le stanno vicina”, aggiunge nel post il suo agente, Mauro Catalini.

Interventi chirurgici a breve

Le ferite provocate dall’acido stanno migliorando, ma Gessica dovrà essere sottoposta a diversi interventi chirurgici per la ricostruzione della pelle nei punti più segnati, la fronte e la tempia sinistra, e all’occhio sinistro, quello dal quale per il momento non riesce a vedere come prima.

Rimini: miss sfregiata con l’acido, l’ex fidanzato resta in galera, le notizie del 15 gennaio 2016

Eddy deve restare in carcere. Il gip Vinicio Cantarini ha convalidato l’arresto (con la misura della custodia cautelare in carcere) di Jorge Edson Tavares, il bofy guard originario di Capo Verde, accusato di lesioni aggravate per aver sfregiato con l’acido la sua ex fidanzata Gessica Notaro, Miss Romagna nel 2007, ma ancora bellissima.

Il provvedimento è stato notificato all’imputato ieri mattina. Il quadro degli indizi non lascia dubbi e il suo alibi ha mostrato diverse falle.

Pericolosità sociale e pericolo di fuga

Il giudice ha riconosciuto la pericolosità sociale, anche alla luce di precedenti denunce, e il pericolo di fuga.
E poi c’era una prova schiacciante: Gessica ha raccontato e ribadito alla polizia che a gettarle l’acido in faccia era stato il suo ex.

a-gessicaleone

Lunedì 16 gennaio manifestazione per Gessica a Rimini

Intato lunedì prossimo, 16 gennaio, alle 18,30 si terrà a Rimini una manifestazione in piazza Tre Martiri per esprimere vicinanza all’istruttrice del Delfinario e per dire basta alla violenza sulle donne.

 

L’alibi dell’ex vacillava da ieri

Rimini: vacilla l’alibi dell’ex fidanzato di Gessica Notaro, la bella addestratrice di leoni marini del Delfinario di Rimini. Jorge Edson Tavares  stamattina, nel corso dell’interrogatorio di garanzia, è stato incalzato dal pm titolare dell’inchiesta Marino Cerioni. Il giudice si è riservato la decisione sulla scarcerazione e la concessione dei domiciliari entro il pomeriggio di oggi. “Eddy” ha parlato per 40 minuti, ma la sua ricostruzione non è apparsa molto convincente.

Comunque Tavares  aveva ribadito anche al suo avvocato, Andrea Tura, di aver passato la famigerata notte dell’agguato con l’acido con un’altra donna, a Cattolica.

a-bodyeddy

Leggero miglioramento delle condizioni di Gessica

Leggero miglioramento delle condizioni di Gessica Notaro, ricoverata in prognosi riservata nel reparto grandi ustionati dell’ospedale Bufalini di Cesena. I medici non si sbilanciano ancora sul recupero della vista, in particolare ad un occhio che ha subito lesioni più serie. Intanto sono piovute le reazioni degli amici, dei colleghi e dei fan della ragazza (ma ci sono anche tanti sconosciuti) dopo l’aggressione con l’acido che ha portato all’arresto del suo ex, Jorge Edson Tavares, 29 anni.

La collega di Amici su Instagram

“Era il 2010 e stavamo provando ad entrare ad ‘Amici’ insieme. Eri la mia compagna di stanza e lo sei stata per mesi. Ora vengo a sapere cosa ti hanno fatto e mi si ferma il cuore. Non ho tue notizie. Io sono qui che attendo di sapere che stai bene e che tutto si risolverà”, ha scritto Diana Del Bufalo, attrice e conduttrice, pubblicando su Instagram una foto di lei con Gessica.

Il produttore su Facebook

Su Facebook è intervenuto Mauro Catalini, amico e produttore della ragazza: “Sono qui con lei in ospedale e mi chiede di ringraziare tutti per le centinaia di messaggi ricevuti e vuole che vi dica che le fa molto piacere questo affetto dimostrato da tutti voi, e che le serve per trovare la forza di andare avanti”. Quasi un migliaio le reazioni dei fan e oltre 250 i commenti anche di chi non la conosce personalmente. “Forza, vai avanti”, il messaggio che ricorre sul social.

I commenti: “Giustizia”

“Ciò che è successo mi ha toccato profondamente”, scrive una utente. “Gessica abbi forza e fede. E che la giustizia faccia il suo corso senza sconti”. E ancora, riferito al suo aggressore, c’è chi aggiunge: “È ora che le istituzioni prevedano serie e concrete misure per prevenire e punire chi fa male agli altri”.

La Miss sfregiata fece un provino a Mediaset, domani l’interrogatorio dell’ex (video), le notizie del 12 gennaio 2016

“Sono viva, ce la farò”. Lo dice per rassicurare tutti Gessica Notaro, 28 anni, ex Miss Romagna, dall’ospedale Bufalini di Cesena, dove le stanno curando le ferite al volto provocate dall’acido. I medici non si lasciano andare a commenti, ma la funzionalità dell’occhio sinistro di Gessica sembra ancora a rischio.

L’ex fidanzato Jorge Edson Tavares, dal carcere, si difende: “Non sono stato io”, ma gli inquirenti non gli credono. “Ha tentato di spostare la sua presenza su Rimini di un’oretta”, ha detto il questore Maurizio Improta (qui il video con le dichiarazioni).

Stamattina il giovane di Capo Verde verrà sottoposto all’interrogatorio di garanzia.

 

Dieci anni fa il provino a Mediaset: video

Emerge, intanto, il passato artistico di Gessica Notaro. Ormai otto anni fa Gessica, che all’epoca aveva 20 anni, fece un provino a Mediaset. Ma anche in quel caso, come in altri che le sarebbero capitati, la sua carriera nel mondo dello spettacolo non riuscì a decollare.

Pomeriggio 5 ieri ripescato e ha mandato in onda il provino “d’epoca”. Lo potete vedere seguendo questo link.

“È stato lui”: accusa l’ex fidanzato

Non è stata un’aggressione che l’ha sorpresa all’improvviso. Gessica Notaro, miss Romagna 2007, finalista a Miss Italia, per qualche tempo anche volto Mediaset, con una grande passione per il canto, ora addestratrice di leoni marini al Delfinario di Rimini (la foto sotto è tratta da una delle due sue pagine Facebook) aveva provato sul serio a tenere a distanza l’ex fidanzato, il body guard Jorge Edson Tavares, 29 anni, gran fisico, originario di Capo Verde, ma da sempre in Italia. L’uomo ha già un figlio e in passato è stato denunciato anche per maltrattamenti di animali.

 

“È stato lui”, dice dall’ospedale

“È stato lui, il mio ex”, dice Gessica dall’ospedale Bufalini di Cesena dove è ricoverata da ieri. La bella riminese per qualche tempo è stata anche un personaggio delle riviste di gossip, ma ora rischia di perdere la vista, anche se i medici ieri sera erano abbastanza fiduciosi.

a-missdue

L’ex body guard nega

Edson Jorge Tavares Lopes, che ha fatto in passato il body guard per un’agenzia di vip milanesi, ha cercato di negare: “Non ho fatto niente, non sono stato io, ho passato la notte con un’altra donna”, ha detto. Ma il pubblico ministero, Luca Bertuzzi, non si è convinto e l’ha sottoposto a fermo di polizia giudiziaria per lesioni personali gravissime aggravate dalla premeditazione, dai futili motivi e dalla crudeltà. Ora Edson Jorge è in carcere.

 

I tentativi di difesa legale di Gessica

Gessica, dopo la fine del loro rapporto nella primavera scorsa, era stata inseguita da pedinamenti, messaggi e intimidazioni varie dirette a lei e ai suoi colleghi di lavoro. Oltretutto lei che aveva fatto assumere come guardia nottura Eddy (lo chiamavano tutti così) al delfinario, l’aveva poi anche fatto allontanare dal lavoro quando le minacce si erano fatte più insistenti. Oltretutto il fratello dell’ex Miss Romagna il 10 gennaio dell’anno scorso si era suicidato e il suo ex fidanzato le aveva detto che avrebbe fatto lo stesso. Non a caso l’agguato è avvenuto proprio il 10 gennaio.

 

L’intervento della Procura e del Gip

Dopo la denuncia di Gessica e l’ammonimento del questore, la Procura di Rimini aveva chiesto, a settembre, per Edson Tavares il carcere o – come seconda possibilità – il divieto di avvicinamento. Il gip gli aveva inflitto il divieto di avvicinamento e l’obbligo di non uscire in orario notturno, che però era stato revocato a fine novembre, perché Eddy si era comportato bene, rispettando tutte le disposizioni. Fino all’agguato del 10 gennaio.

 

La passione per il canto e il gossip

Gessica Notaro non è una sconosciuta nel mondo dello spettacolo. Dopo Miss Italia, infatti, aveva partecipato, come racconta uno dei due profili che ha su Facebook come cantante alle selezioni di Amici, poi aveva fatto la ballerina a Quelli che il calcio e si era vista in trasmissioni Mediaset.

a-gessicauno

Proprio da quel mondo era nata una storia molto “paparazzata”, quella col tronista di Maria De Filippi, Francesco Lucchi, con lei nelle foto sopra e in basso.

a-gessicadue

Comunque, nonostante la conoscenza di un boss dello spettacolo milanese come Lele Mora (con lui sotto nella foto postata nel 2015.

a-gessicatre

Ma Gessica – madre argentina, padre calabrese – non era riuscita a farsi strada stabilmente in tv e aveva deciso di tornare a Rimini per trovarsi un “lavoro sicuro”, come quello del Delfinario, senza dimenticare -però – la passione per il canto e la musica.

a-gessicafacebook

Infatti nella sua seconda pagina Facebook figura come “gruppo musicale” e posta questo video in cui canta in spagnolo.

a-delfini

 

Un’aggressione non improvvisa: le notizie dell’11 gennaio

Ha 28 anni Gessica Notaro, la ragazza di Rimini, aggredita con l’acido dall’ex fidanzato, di 29 anni. Si chiama Jorge Edson Tavares e li vedete insieme in un momento felice nella foto di apertura.

L’agguato è avvenuto la notte scorsa. Ora Gessica, che nel 2007 è stata Miss Romagna, e che oggi lavora con un contratto di addestratrice al Delfinario di Rimini, si trova ricoverata al Bufalini di Cesena in gravi condizioni. I medici stanno cercando di salvarle la vista. La ragazza ha subito lesioni per l’acido che colava anche a una gamba e a un’anca.

a-delfinonormal

In agosto un’altra aggressione

Ricercato per molte ore dopo essere fuggito a bordo di un suv, l’ex fidanzato, originario di Capo Verde, già lo scorso agosto si era reso responsabile di una precedente aggressione alla ex e dera stato ammonito (purtoppo vanamente) dal questore di Rimini.

I due, a quanto si sa, per un certo periodo avevano anche convissuto nel residence che appare nelle foto che pubblichiamo. Dopo la rottura, la ragazza – forse per paura – se n’era andata a vivere con la madre, che abita poco distante dal luogo dell’agguato.

a-delfininormale

Accusato di maltrattamenti, l’ex fidanzato era stato raggiunto da un provvedimento di ammonimento del questore di Rimini, Maurizio Improta.

a-misscasa

Aggredita sotto casa

La ragazza è una ex reginetta di bellezza e ha partecipato al concorso di Miss Italia dopo avere vinto la fascia di Miss Romagna. È stata attesa sotto casa, in via Bidente, dal capoverdiano intorno all’una della notte dell’11 gennaio. Stava rientrando dopo aver trascorso la serata fuori.

 

a-missuno

Fermato dalla polizia

L’aggressore è stato rintracciato nella mattinata di oggi, mercoledì 11 gennaio, e fermato dalla polizia. Alle ricerche hanno partecipato anche i carabinieri. Lui, interrogato dagli agenti della squadra mobile, nega e sostiene di avere un alibi. Confermata invece la relazione travagliata tra i due.

a-cesenaopsedale

Lunghi periodi di violenze

Oltre alla denuncia dell’estate 2016, la ragazza aveva deciso di troncare i rapporti con il suo compagno. Si parla di botte e umiliazioni, che da tempo la ventottenne subiva e che l’aveva portata alla decisione di denunciare l’uomo. Al momento della rottura, erano iniziato lo stalking accompagnato da minacce anche agli amici della bella ragazza.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto