È morto Eugenio Manca, giornalista amico delle donne

È morto la notte scorsa, nella sua casa di Orte, Eugenio Manca, giornalista di grande sensibilità, amico delle ragioni delle donne in tutta la sua carriera passata per molti anni all’Unità, poi collaboratore con una sua rubrica settimanale – Pit Stop – al settimanale Il Salvagente.

aaaaaeugenio

Eugenio (nella foto) aveva 71 anni e viveva, da quando era andato in pensione in provincia di Viterbo, in una bella casa di campagna.

Ai familiari le condoglianze della redazione di Consumatrici.it e di tutte le persone che ebbero la fortuna di averlo come amico. La data dei funerali sarà comunicata nei prossimi giorni.

 

Il ricordo di Ricchini

Così lo ricorda nella sua pagina Facebook, Carlo Ricchini, caporedattore “storico” dell’Unità.

Voglio con queste frettolose righe avvertire tutti gli amici e i compagni che è venuto a mancare Eugenio Manca, uno dei migliori giornalisti dell’Unità, uno scrittore, un uomo buono e gentile, un cultore della poesia. Una persona amata e stimata. Aveva lavorato all’Unità sino agli anni ’90, era venuto a Roma da Lecce con la sua adorata Gisella. Era diventato in pochi anni inviato speciale e, spesso, i suoi pezzi erano veri e propri saggi di letteratura. Era poi passato alla redazione delle iniziative speciali, al Salvagente, partecipava e curava l’uscita dei libri, e uno portava la sua firma: raccoglieva i suoi articoli sui mestieri, dall’operaio, al contadino, al tecnico, al lavoratore intellettuale. Ricordo le sue interviste ai grandi vecchi italiani. Pezzi meravigliosi.
Da alcuni mesi era gravemente malato. Un maledetto tumore se lo è portato via. Aveva 71 anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto