Bologna: il trolley si incastra nei binari, muore falciato dall’Alta velocità

Un trolley si incastra nei binari della Stazione dell’Alta Velocità di Bologna, l’uomo si ferma per disincatsrarlo ma arriva il Frecciarossa Roma-Torino 9638, che non ferma nel capoluogo felsieno e lo travolge a oltre 100 chilomwetri all’ora. È successo ieri pomeriggio verso le 17, con gli altri viaggiatori che hanno assistito con orrore alla tragedia.

La vittima è un toscano di 55 anni, che risiedeva nella provincia di Massa Carrara e che cercava di attraversare il binario 17, un’operazione che non si fa mai, visto che ci sono percorsi obbligati per andare da un binario all’altro.

La Polfer: iniziativa assurda

La Polizia ferroviaria (Polfer) ha subito dichiaratoi che la manovra non solo è vietata ma è anche pericolosissima: “Non si ha la percezione dell’arrivo del treno, non si sente il suono e non si riesce a capire a che velocità viaggino i convogli”.
La Polfer ha escluso comunque il suicidio. L’incidente ha provocato diversi ritardi alle linee ferroviarie e la circolazione è tornata regolare solo dopo le 19 sia per Trenitalia che per Italo; il massimo del ritardo si è aggirato sugli 80 minuti per i rilievi del caso.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto