Ragazze: Adesso scappa, bullismo al femminile

Il fatto che importa, quando si ha un libro tra le mani, è che l’autore abbia qualcosa da raccontare e conosca la sapienza della narrazione. Tanto di più se si si rivolge a bambini e a ragazzi. Il buon narratore usa parole che raccontano, che sono fedeli ai personaggi, che fanno brillare una storia. Patrizia Rinaldi scrive storie problematiche e sincere, con una sapienza narrativa che si rivela nella essenzialità dello stile e nella profondità dei personaggi.

 

Una graphic novel

Da poco si è misurata con la graphic novel. Impresa ardua e felice, che l’ha portata a scrivere “Adesso scappa” (Sinnos editrice, 62 pagine, 10 euro), storia efficacemente illustrata da Marta Baroni. Qui si narra di una ragazzina, Maddalena, presa di mira da un gruppetto di ragazze prepotenti. Il bullismo è declinato al femminile. Di mezzo c’è un ragazzo, Alessandro, e un sentimento d’amore che distingue la protagonista dalla possessività ottusa di Zago, la sua rivale. Vicenda metropolitana che, raccontata in sintesi, sembra somigliare a tante altre storie. Qui la differenza la fa proprio l’autrice; la fa il suo livello stilistico che mette a nudo sentimenti ed affettività, situazioni e scelte, con una lingua pregnante ed essenziale, forte e semplice, a dimostrazione che l’eccellenza della narrazione è ciò che un romanzo o una graphic novel devono garantire al lettore, tanto di più se è giovane.  Dai 12 anni.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto