Roma: domani stop alle dispari, per 3 giorni ferma Milano

Mistero finalmente svelato! Lunedì 28 e martedì 29 dicembre sarà di nuovo circolazione a targhe alterne a Roma, come disposto dal commissario straordinario Francesco Paolo Tronca per contrastare i livelli eccessivi di polveri sottili nell’aria.

Ma ora si sa chi si fermerà per primo. Lo stop nella Fascia Verde dalle 7,30 alle 12,30 e dalle 16,30 alle 20,30 lunedì riguarderà autoveicoli e motoveicoli con targa dispari, martedì quelli con targa pari. Fino al tardo pomeriggio di oggi il mistero non era ancora stato risolto. Poi è arrivata la notizia “illuminante”.

aaaadispari

Le deroghe previste nella Capitale

Consuete deroghe, tra gli altri, per i veicoli Euro 6, a metano, Gpl, con contrassegno disabili, elettrici o ibridi, car sharing, car pooling. Via libera anche per i motocicli a 4 tempi Euro 3 e per i ciclomotori a 2 ruote a 4 tempi Euro 2. I veicoli più inquinanti, ovvero auto benzina Euro 0 e 1; auto diesel fino a Euro 2; moto e motorini Euro 0 e 1, microcar diesel Euro 0 e 1, si fermeranno a prescindere dalla targa.

 

Dal 28 al 30 si ferma Milano

 

A causa del livello dello smog, anche il Comune di Milano ha deciso lo stop della circolazione dei veicoli privati per domani, lunedì 28 dicembre, martedì 29 e mercoledì 30 dicembre dalle 10 alle 16. Lo annuncia un comunicato di Palazzo Marino. La speranza di Palazzo Marino è che ora facciano altrettanto i Comuni della Città metropolitana e di tutta la regione.

 

L’ordinanza di Palazzo Marino di oggi

La situazione di inquinamento e soprattutto del Pm10, sottolinea l’amministrazione del capoluogo lombardo, è fuori norma nelle centraline della Regione e le previsioni “indicano la possibilità che la situazione si protrarrà anche nelle prossime due settimane”. Per questo “in giunta, oltre ad aver deciso la proroga degli sconti per l’utilizzo dei mezzi pubblici”, ha spiegato l’assessore all’Ambiente Pierfrancesco Maran, “abbiamo ritenuto di assumere questa ulteriore misura a tutela della salute dei nostri concittadini”. L’ordinanza viene emanata è pubblicata sul sito del Comune.

E continua a non piovere, secondo le previsioni

Nessuna precipitazione in vista fino alla fine del 2015. Anche per Capodanno, infatti, le temperature si manterranno sopra la media, non pioverà né nevicherà, nemmeno sui rilievi, le nebbie continueranno a ridurre la visibilità e non si risolve il problema dello smog nelle città, ormai arrivato alla soglia dell’emergenza.

Dopo Capodanno lieve massa d’aria fredda

Secondo il centro Epson, in merito a un cambiamento atmosferico, lo “scenario più probabile (anche se con indice di affidabilità ancora basso e pari a 65)” è “quello che vede a partire dal 2-3 gennaio la ritirata dell’alta pressione e l’inizio di una fase dominata dal passaggio di umide correnti atlantiche capaci di riportare la pioggia su gran parte del Paese e la neve su Alpi e Appennino”. Sarà infatti con l’inizio del 2016 che dai Balcani arriverà una massa d’aria fredda, ma lambirà l’Italia.

 

A Roma niente blocco, targhe alterne il 28 e il 29: le notizie del 25 dicembre

Il commissario ci ha ripensato. Dietrofront di Francesco Paolo Tronca: niente blocco totale del traffico il 28 e 29 dicembre contro lo smog.

In quei due giorni, lunedì e martedì prossimo, sarà limitata la circolazione a targhe alterne, rende noto il Campidoglio con un comunicato. Il biglietto singolo per i mezzi pubblici da 1,50 euro varrà per l’intera giornata.

Nelle stesse date resta fermo – invece – il divieto per i veicoli più inquinanti Euro 0, Euro 1 e diesel Euro 2 nonché per i ciclomotori e motoveicoli Euro 0 e Euro 1, che sarà in vigore anche nei giorni i 25, 26  e 27 dicembre.

 

Ieri l’annuncio di una decisione ben diversa nella Capitale

Anche Roma estende i provvedimenti contro l’inquinamento. Il commissario, Francesco Paolo Tronca, ha disposto il blocco totale della circolazione all’interno della Fascia Verde per due giornate consecutive, lunedì 28 e martedì 29 dicembre, dalle 10 alle 16.

Durante le due giornate di stop totale della circolazione, saranno emessi – su indicazione del Campidoglio – biglietti speciali, “Ecobit”, dal costo di 1,50 euro che avranno validità giornaliera, e non dei tradizionali 90 minuti, con il quale si potrà viaggiare su bus, tram e metro in tutto il territorio della Capitale.

In precedenza a Roma il commissario Tronca sta valutando un piano per il Comune che comprende bus scontati e blocco totale del traffico veicolare dopo il 31 dicembre.

aaaacartinaroma

Blocco anche nell’hinterland milanese

Stop alla circolazione per tre giorni per far fronte all’emergenza smog anche nell’area a Nord di Milano.

I Comuni di Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano, Cusano Milanino, Paderno Dugnano e Sesto San Giovanni hanno deciso di aderire al blocco del capoluogo lombardo e le auto resteranno ferme dalle 10 alle 16 da lunedì 28 a mercoledì 30 dicembre.

“Il record negativo di giornate di superamento dei valori degli inquinanti non può lasciarci indifferenti – hanno dichiarato i sindaci delle Amministrazioni aderenti – Abbiamo dunque deciso di unirci all’appello che viene dalla Città Metropolitana di fermare la circolazione dei veicoli privati nella convinzione che per rendere più efficaci i provvedimenti contro l’inquinamento atmosferico è necessario estenderli su un territorio più vasto possibile e intraprendere azioni condivise. Un blocco che comporta sacrificio e qualche disagio necessari per salvaguardare la salute dei cittadini.

 

Tre giorni di stop a Milano

A causa del livello dello smog, il Comune di Milano ha deciso lo stop della circolazione dei veicoli privati per lunedì 28, martedì 29 e mercoledì 30 dicembre dalle 10 alle 16. Lo annuncia un comunicato di Palazzo Marino. La speranza di Palazzo Marino è che ora facciano altrettanto i Comuni della Città metropolitana e di tutta la regione.

L’ordinanza di Palazzo Marino di oggi

La situazione di inquinamento e soprattutto del Pm10, sottolinea l’amministrazione del capoluogo lombardo, è fuori norma nelle centraline della Regione e le previsioni “indicano la possibilità che la situazione si protrarrà anche nelle prossime due settimane”. Per questo “in giunta, oltre ad aver deciso la proroga degli sconti per l’utilizzo dei mezzi pubblici”, ha spiegato l’assessore all’Ambiente Pierfrancesco Maran, “abbiamo ritenuto di assumere questa ulteriore misura a tutela della salute dei nostri concittadini”. L’ordinanza viene emanata oggi e subito pubblicata sul sito del Comune.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto