Storia finita tra attore e conduttore di Rai3, a processo per poliziotti picchiati

A un certo punto, la loro storia durata 3 anni è finita così male che, senza dare il tempo all’ex di prendere i suoi oggetti personali, ha cambiato la serratura. Ne è seguita una lite accesissima con relativo intervento di agenti di polizia, presi a pugni e a calci, e alla fine sono arrivati l’arresto e il processo. Protagonisti della vicenda iniziata il 24 marzo 2013 sono 2 nomi noti: il primo della televisione, Marco Marra (l’attuale imputato), che conduce su Rai 3 la trasmissione Stelle Nere, e il secondo del cinema, l’attore e regista Marco Calvani che ha lavorato con Ferzan Özpetek e Giovanni Veronesi.

Ai poliziotti: “Ve rompo la faccia e ve butto per le scale”

A rischiare ora una condanna è Marra, accusato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale avendo “usato violenza nei confronti degli agenti in esercizio delle loro funzioni”, come ha scritto il pubblico ministero Paola Giordano, “cagionato a un operante lesioni personali consistite in trauma ed escoriazione alla mano destra”. E il conduttore, ben lontano dal placarsi la sera del fattaccio, ai poliziotti che gli chiedevano le generalità ha detto: “Ve rompo la faccia e ve butto per le scale”.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto