MotoGp Silverstone: cancellato dopo ore il Gran premio, pista impossibile

Non si parte a Silverstone. La pioggia rende impraticabile una pista rifatta, ma non permeabile alla pioggia. Situazione pericolosa. Intanto per Rabat stagione finita dopo l’incidente di sabato scorso durante le prove. È ricoverato all’ospedale di Coventry dove subirà un’operazione chirurgica alla gamba che si è infortunata in più punti.

La Direzione di corsa – dopo molte ore di attesa – ha deciso di cancellare il Gran premio di Gran Bretagna. Giornata persa per il motomondiale.

 

Vinales migliore nel warm up

Sorpresa a Silverstone: Maverick Vinales su Yamaha ha segnato il miglior tempo (2:01.980) nel warm up di MotoGp.

Lo spagnolo, compagno di squadra di Valentino Rossi, ha corso insieme ai suoi colleghi su pista asciutta, precedndo Andrea Dovizioso (Ducati), Marc Marquez (Honda) e il poleman Jorge Lorenzo (Ducati). Decimo tempo per Valentino Rossi sull’altra Yamaha.

 

Semaforo verde anticipato

Semaforo verde anticipato, oggi, per la gara della classe MotoGp nel Gp di Gran Bretagna di motociclismo. La corsa comincerà alle 12.30, in diretta su SkyMotoGpcon un anticipo di un’ora e mezza rispetto a quanto previsto. Una decisione presa in considerazione delle previsioni meteo sfavorevoli per oggi nella zona del circuito, già ieri copito as lungo dalla pioggia.

Alle 14 prenderà il via la gara della Moto3 e alle 15.30 quella della Moto2.

Dominio Ducati, primo Lorenzo

Più forti dell’asfalto sconnesso, della pioggia e della sfortuna, le Ducati hanno dominato il complicato pomeriggio di qualifiche sul circuito di Silverstone, dove oggi andrà in scena il 12° capiteolo del Mondiale MotoGp.

A conquistare la pole position è stato Jorge Lorenzo. Da quando ha deciso di lasciare il team di Borgo Panigale, lo spagnolo inanella prestazioni straordinarie, mettendo anche un po’ in ombra Andrea Dovizioso, comunque ottimo secondo per una doppietta che mancava dal 2006. Su una pista dal fondo insidioso, Marc Marquez ha limitato i danni, prendendosi un buon quinto posto dietro a Johann Zarco, terzo con la Yamaha Tech3 e all’idolo di casa Cal Crutchlow, quarto con la Honda. Brutte qualifiche per le Yamaha ufficiali, con Maverick Vinales undicesimo e Valentino Rossi dodicesimo, vittima l’italiano di un problema ai box che gli ha impedito di cercare il miglior tempo.

Grave incidente a Tito Rabat

Non ha preso parte alle qualifiche lo spagnolo Tito Rabat, che ha pagato più di tutti l’improvviso temporale che si è abbattuto sulla pista durante la quarta sessione.

Il pilota della Ducati Avintia, caduto con molti altri colleghi alla curva 7 dove si erano formate delle profonde pozzanghere, è stato colpito ad una gamba dalla moto dell’italiano Franco Morbidelli. Portato al centro medico e poi in ospedale a Coventry, a Rabat è stata diagnosticata una lesione multipla alla gamba destra, al femore e alla tibia e al perone.

Nella foto qui sopra: i soccorsi al pilota spagnolo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto