Ascoli: funerali solenni con Mattarella e Renzi

I funerali delle vittime marchigiane del terremoto si terranno nella mattinata di oggi, sabato 27 agosto, dichiarata anche giornata di lutto nazionale, ad Ascoli Piceno in Duomo. La cerimonia è fissata per le 11,30.

Ma con largo anticipo centinaia di persone si sono dirette verso il palazzetto dello sport dove si terranno i funerali di Stato, con le massime autorità della Repubblica. Tra loro si nota anche la presenza di tanti giovani.

Nel palazzetto sono allineate 35 bare, perchè le altre vittime dell’ascolano (in tutto 49) risiedevano a Roma o altrove.

a-ascolifineralie

L’ultimo bilancio delle vittime

Il bilancio delle vittime è salito intanto a 290, perché altre nove persone sono state trovate sotto le macerie dell’Hotel Roma.

Saranno presente il capo dello Stato Sergio Mattarella e il presidente del consiglio Matteo Renzi. Ci saranno anche il presidente del Senato, Pietro Grasso e della Camera, Laura Boldrini. Lo ha annunciato il presidente della Regione Marche, nella riunione con la presidente della Camera Laura Boldrini e i parlamentari delle Marche.

a-apresid

Il presidente della Repubblica nelle zone del sisma

Ma il presidente della Repubblica ha deciso di toccare tutte le terre del dolore. Comincerà, quindi, stamattina da Amatrici, poi si fermerà a Accumoli e infine parteciperà ai funerali di Stato di Ascoli (nella foto in basso la palestra con le 35 bare).

a-apalestra

Mattarella è accompagnato da Fabrizio Curcio, capo della Protezione civile, dal presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti (nella foto qui sopra è alle sue spalle) e – ovviamnete – dal sindaco di Amatrice, Pirozzi, protagonista di queste giornate terribili (alla destra del presidente con la felma “Amatrice”).

Il grazie alla Croce Rossa e ai volontari

Il presidente ha incontrato e ringraziato gli operatori della Croce Rossa, che hanno replicato dicendogli: “Presidente, abbiamo fatto solo il nostro dovere”:

Mattarella ha visitato poi anche Accumoli, fermandosi a parlare con alcuni dei ricoverati nelle tende.

a-arai

In segno di lutto la Rai – come mostra la foto qui sopra – ha deciso di mettere sullo schermo un marchietto speciale e di sospendere gli spot per l’intera giornata.

Fiori bianchi sulle bare di Marisol e Giulia, tra le più piccole vittime del terremoto della notte del 24 agosto. Le vegliano i rispettivi papà, rimasti feriti durante le scosse, mentre le madri sono ancora ricoverate in ospedale, anche se in miglioramento.

a-barebianche

Celebrerà il vescovo Giovanni d’Ercole

I funerali erano stati inizialmente fissati per ieri pomeriggio alle 15 nella palestra adiacente all’obitorio dell’ospedale di Ascoli, dove sono composte 45 salme; tra le bare, anche quelle bianche di bambini. Secondo quanto rende noto la prefettura, lo spostamento è dovuto anche a motivi logistici. I funerali saranno celebrati dal vescovo, monsignor Giovanni d’Ercole.

“Le famiglie stavano già per portare via le salme”

“Sarebbe stato un segnale bruttissimo se lo Stato non avesse deciso di fare un funerale collettivo e solenne per le vittime del terremoto”. Lo ha detto la presidente della Camera Laura Boldrini. “Le famiglie stavano già per portare via le salme”, invece non sarà così.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto