Martufello parla dopo l’incidente: “Più passa il tempo e peggio mi sento”

Ha il setto nasale fratturato, escoriazioni in tutto il corpo, un piede ustionato dalla marmitta e nuovi accertamenti clinici lo attendono. Ma l’attore comico Martufello (il cui vero nome è Fabrizio Maturani) ha lasciato l’ospedale e può raccontare l’incidente di sabato scorso che aveva fatto temere il peggio per lui. “Mi fa male tutto”, esordisce e all’Adnkronos aggiunge: “Più passa il tempo e più mi sento peggio. Sento dolore ovunque, non riesco neanche ad appoggiare i piedi a terra”.

“Alla fine sono qui a raccontarlo, quindi va bene”

A proposito della dinamica, Martufello, che ha dovuto annullare i prossimi impegni di lavoro, dice ancora: “Andavo piano, come al solito, perché ho sempre paura. La macchina davanti a me non si è accorta del mio sorpasso, ha messo la freccia tardi. Io ormai non potevo fare altro che tentare di finire la manovra che avevo cominciato, non potevo frenare. Mi hanno detto che per almeno 10-15 giorni devo stare a riposo. Comunque alla fine siamo qui a raccontarlo… Quindi va bene”.

Lo scontro il 25 luglio scorso

Subito dopo l’incidente le condizioni di Martufello, all’anagrafe Fabrizio Maturani, erano apparse gravi. L’episodio è accaduto in centro a Cura di Vetralla (Viterbo) lo scorso 25 luglio. L’attore era alla guida di un Burgman, quando è stato urtato da una Volkswagen Golf. Caricato sull’ambulanza e trasportato all’ospedale Belcolle di Viterbo, ha riportato varie lesioni e gli sono stati punti di sutura in testa e alla gamba. Poi è stato tenuto in osservazione.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto