Travaglio junior a Italia’s got Talent: si fa chiamare Trava (video)

Si fa chiamare Trava. Fa il rapper e le sue canzoni si inseriscono a pieno nella scia della tradizione rapper: canta la denuncia sociale.
Ieri si è esibito a Italia’s Got Talent, lo show in onda su Sky 1, che ogni settimana tira fuori dal mazzo un “fenomeno” acchiappa ascolti.

 

aaa-TravaFibra“Rapper emergente”

Il giovane Trava, al secolo Alessandro, ha 20 anni e vive a Torino con sua madre Isabella e sua sorella Elisa.
Ha iniziato la sua carriera a 16 anni. Nella sua pagina Facebook ufficiale (1.738 fan), viene definito “Rapper emergente di Torino”. È fan di Fabri Fibra (che è nella foto con lui a sinistra), e iniziò la sua carriera musicale proprio dopo averlo incontrato. Scrive l’Huffington Post in un articolo datato 2013, che fu suo padre Marco a favorire l’incontro, dopo avere conosciuto il celebre rapper nel corso di un dialogo sulla corruzione del sistema italiano, dalla politica alla musica, organizzato dalla rivista Rolling Stones.

 

“I professori hanno un problema con me”

L’Huffington scrive anche che l’allora diciottenne Trava, frequentava allora il liceo linguistico, dopo aver abbandonato lo scientifico perché “i professori avevano problemi” con lui. “I genitori (il giornalista) vorrebbero che studiasse, racconta il 18enne, ma appena può, lui scappa a suonare con la sua crew, gli ‘Stalkers’ “. E ancora: ” ‘Lui mi dice di fare sempre attenzione, ma sa che io posso decidere con la mia testa. Se usano me per insultare lui non ci dà peso’, racconta del padre Marco”.

 

Il sì dei giudici
Ieri sera il ragazzo, spavaldo e sicuro almeno quanto suo padre, è piaciuto ai giurati della trasmissione che lo ha hanno promosso facendolo passare alla fase successiva. In quei minuti, su La7, andava in onda suo padre nella trasmissione di La7 Servizio Pubblico.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto