Tragedia a Rovigo: uccide l’ex moglie, la suocera e si suicida davanti ai figli

Tragedia a Rovigo, dove un quarantenne, Rino Begu, si è suicidato dopo aver ucciso la ex moglie moldava di 30 anni, Rosica Montana, e la suocera, Maria Ascarov. Ferito anche il compagno della suocera.
È accaduto nella frazione di Fenil del Turco.

L’assassino, di origini albanesi, si sarebbe barricato per circa un’ora nel canile. Begu e la ex si erano separati da pochi mesi e la donna non gli permetteva di vedere i due figli, una femmina e un maschio di 2 e 11 anni. La tragedia sarebbe avvenuta davanti agli occhi dei bambini.

aaacanilenotte

Contrasti dopo la separazione
Dopo la separazione, la trentenne era andata a vivere con la madre, custode del canile, insieme ai due bambini.
Secondo Il Gazzettino, l’ex marito giovedì era andato nella struttura, accompagnato dai carabinieri, perché voleva vedere i figli.

Begu ha utilizzato un revolver di grosso calibro, con cui ha sparato diversi colpi. Accanto al suo corpo, sarebbe stato trovato un sacchetto contenente altre decine di proiettili che non ha utilizzato.

A dare l’allarme il fratello di 17 anni di Rosica Montana.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto