Incassano l’assegno sociale dell’Inps, ma vivono all’estero: 370 denunce

Percepivano l’assegno sociale erogato dall’Inps (circa 450 euro al mese per 13 mensilità), ma erano residenti all’estero. E l’emolumento – che rientra tra i principali strumenti cosiddetti “di protezione” – spetta solo a chi risiede in Italia. Il nucleo speciale spesa pubblica e repressione frodi comunitarie della guardia di finanza ha denunciato per questo motivo 370 persone.

Sottratti 10 milioni di euro

Gli indagati sono accusati di aver indebitamente percepito oltre 10 milioni di euro. L’Inps ha immediatamente sospeso i pagamenti con un risparmio annuo di oltre 2,6 milioni di euro.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto