Valentino Rossi è già casa, esami tutti ok, ora pensa al Mugello del 4 giugno

Valentino Rossi probabilmente è già tornato a casa. È stato dimesso dall’ospedale Infermi di Rimini dove era stato ricoverato ieri sera dopo l’incidente mentre si allenava col motocross.

Il campione della Yamaha si è sottoposto agli ultimi esami di controllo nel pomeriggio, che ha effettuati verso le 16,30. Verso le 17, c’è stato l’ok dei medici e il eprmesso di tornare a casa.

Ora può ricominciare a pensare al Mugello e al Gran premio d’Italia di Moto Gp che si corre il 4 giugno.

Si può scommettere che Valentino farà di tutto per essere presente sulla pista fiorentina, visto che è in gioco il mondiale.

 

 

Il botto e la paura, ma alla fine tutto per il meglio

Valentino Rossi, dopo il botto e la paura di ieri sera, dovrebbe uscire oggi dal reparto rianimazione dell’opedale “Infermi” di Rimini. I medici decideranno nel pomeriggio se dargli l’ok per farlo tornare nella sua casa di Tavullia. A meno di novità negative entro stasera potrebbe tornare a casa.

Valentino – com’è noto – ha riportato, cadnedo dalla moto da motocross a Cavallara – un trauma toracico e addominale che è stata più seria di quanto era sembrato, Infatti, prima del ricovero, Valentino ha anche accusato problemi respiratori. Rossi oggi pomeriggio, se non dovessero esserci complicazioni, sarà dimesso. È quasi certa, al momento, la sua partecipazione alla prossima gara di MotoGp, che è il Gran premio d’Italia al Mugello che si corre il prossimo 4 giugno.

Intanto la Yamaha fa sapere che Rossi continuerà una terapia e si sottoporrà ad altri test nelle prossime ore. La Yamaha rassicura, comunque, i tifosi con un post: “Non c’è niente di rotto”. Nè ci sono dnani ai reni conseguenti dei dolori provocati dalla caduta.

 

Un momento no per i motociclisti

È un momento no per i motociclisti. Dopo la morte di Nicky Hayden, avvenuta al Bufalini di Cesena, ieri sera – a pochi chilometri di distanza – paura per Valentino Rossi rimasto vittima di un incidente durante un allenamento in motocross nella pista di Cavallara (nella foto sotto).
Niente di particolarmente preoccupante, a quanto si è saputo, per il pilota di Tavullia che avrebbe rimediato un trauma cranico e toracico addominale.

In ospedale ci sono i genitori
Valentino è cosciente e parla con gli interlocutori, ma i medici dell’Ospedale ‘Infermi’ di Rimini hanno comunque deciso di tenerlo in osservazione nel Reparto di rianimazione ma solo per motivi di privacy e riservatezza. Ci sono con lui i genitori.

Si allena a Tavullia anche di notte
Rossi si è rialzato subito dopo l’incidente in moto, è tornato a casa a Tavullia, ma poi ha deciso di raggiungere l’ospedale di Rimini in auto. Le sue condizioni, stando a quanto si è appreso, sono buone. Rossi si allena spesso su quel circuito quando è a Tavullia, anche di notte e da solo.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto