Salasso Sky dal 1° aprile: pacchetti mensili più cari dell’8,6%

Rincari in vista per Sky. Dal prossimo 1° aprile, infatti, i clienti della pay tv avranno una brutta sorpresa e non sarà uno scherzo, nonostante la data: il costo mensile dei pacchetti aumenta fino a 1,4 euro. Si tratta dell’incremento dell’8,6% rimasto a valle del pasticcio sulle 13 fatture all’anno, poi ridotte a 12 senza ritoccare i prezzi.

Il prospetto dei rincari

Più nel dettaglio, ecco i ritocchi verso l’alto annunciati dall’azienda:

  • pacchetto Cinema: 16,20 euro al mese invece che 15 euro;
  • pacchetto Sport: 15,20 euro al mese invece che 14 euro;
  • pacchetto Calcio: 15,20 euro al mese invece che 14 euro;
  • pacchetto Tv: 21,60 euro al mese invece che 19,90 euro;
  • opzione Hd: 6,40 euro invece che 5 euro;
  • pacchetto Famiglia: 5,40 euro al mese invece che 4,99 euro;
  • multiscreen: 16,20 euro invece che 15 euro;
  • Sky Q Plus: 21,40 euro invece che 21.

Risparmiato dall’Antitrust

Il colosso della tv satellitare, dunque, prosegue nella sua politica di rincari, non scalfita nemmeno dall’azione dell’Antitrust, che nei giorni scorsi era intervenuto per congelare gli aumenti degli operatori telefonici.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto