Pillola dei 5 giorni dopo: ricetta solo per minorenni

Sparisce l’obbligo del test di gravidanza, sparisce la ricetta medica. L’Agenzia del farmaco dice sì allo “sdoganamento” della pillola dei cinque giorni dopo, che diventa a tutti gli effetti una medicinale da banco. Resta l’obbligo di ricetta per le sole minorenni. Lo ha deciso la commissione tecnico scientifica dell’Aifa che ha approvato, per l’Italia, una disposizione che si discosta solo parzialmente dalle indicazioni dell’Agenzia Europea del Farmaco.

 

Pani: “Il farmaco non presenta problemi”

“Il farmaco non ha grandi problematiche – dice il direttore dell’Aifa Luca Pani – ma sull’uso ripetuto e incontrollato non ci sono dati sufficienti per garantirne la sicurezza”. Anche altri paesi hanno lasciato questo obbligo. ”Per tutelare le più giovani e visto che in Italia esiste la possibilità di prescrivere la pillola in ogni momento in ospedali e consultori, è stato deciso di lasciare questo limite. Si tratta – ha concluso- di una decisione ancora piu’ moderna di quella dell’Ema”.

 

Ellaone

La molecoa autorizzata è l’ulipristal acetato, il suo nome commerciale è Ellaone e va assunta sotto forma di una compressa entro 120 ore dal rapporto non protetto. Il suo costo, 34,99 euro, è completamente a carico del cittadino.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto