Lidl ritira bibita alla soia, provoca disturbi intestinali

Ritirati a causa della contaminazione con il bacillus cereus, agente patogeno che provoca, dopo un’incubazione tra le 10 e le 16 ore, dolori all’addome, crampi, diarrea e in qualche caso anche febbre e vomito. Uno o due giorni di sofferenza, dunque, passati i quali poi la situazione dovrebbe tornare alla normalità. Ma la presenza del bacillo è stata sufficiente per indurre la catena della grande distribuzione Lidl a ritirare dal commercio confezioni da un litro di Biotrend Bio-soiadrink alla vaniglia.

“Restituire il prodotto anche senza scontrino”

Si tratta di un prodotto della Abafoods di Badia Polesine, in provincia di Rovigo, e a individuare la contazione è stata un’analisi microbiologica su campioni derivanti dal lotto 150126 con scadenza il 26 febbraio 2016 e codice EAN 20530716. Ricevuto l’esito dell’indagine sanitaria, la Lidl, come racconta il Fatto Alimentare, ha deciso di togliere il prodotto dagli scaffali e ha invitato i consumatori che lo hanno acquistato a buttarlo oppure a riportarlo nei punti vendita, anche senza lo scontrino fiscale. Chi avesse bisogno di ulteriori informazioni, può rivolgersi al servizio di assistenza dell’azienda telefonando al numero verde 800.48.00.48.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto