Lei 56 anni, lui 60: morti dopo l’ennesimo litigio violento

È una vera e propria tragedia familiare quella che si è consumata a Casette di Legnago, piccolo centro della bassa Veronese. Daniele Berardo, 60 anni, e la moglie Antonietta Cristofori, 56, sono stati ritrovati morti all’interno della loro abitazione, dopo che nessuno aveva più loro notizie da alcuni giorni. Il decesso, secondo le prime indiscrezioni, dovrebbe risalire a circa tre giorni fa.

Poveri pensionati
A trovare i corpi dei coniugi i vigili urbani locali, allertati dai vicini di casa, che hanno notato le luci accese nel piccolo appartamento già da alcuni giorni e l’auto della coppia ferma in garage. I due erano entrambi pensionati senza figli e sembrerebbe si trovasero in difficoltà economiche, tanto da essere sottoposti a controlli periodici da parte dei servzi sociali.

 

L’ultimo litigio
Stando alle ricostruzioni dei carabinieri, che indagano sull’accaduto, potrebbe trattarsi di un omicidio – suicidio, la cui causa scatenante sarebbe rintracciabile in un violento litigio. I vicini, infatti, hanno raccontato che la coppia era solita litigare in modo piuttosto forte. nell’appartamento non sono state rinvenute tracce di scasso o di forzatura: il corpo del marito si trovava a terra in camera, vicino al letto, mentre quello della moglie era in salotto, sul divano.

 

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto