Grande Fratello: 30 neofascisti vogliono entrare nella casa, la polizia li ferma

Una disavventura davvero inusuale, quella nella casa del Grande Fratello sventata dalla polizia. Un gruppo di militanti di estrema destra, infatti, ha cercato di entrare e non è stato facile contenerli dato che si parla di 30 persone identificate dagli agenti. Tra di loro ci sono anche dei minorenni. È accaduto giovedì sera e scenario della tentata incursione sono stati i giardini che circondano la casa galleggiante sul Tevere dentro cui ci sono i partecipanti al reality show di casa Mediaset.

Volevano entrare mentre c’era la diretta

La zona è quella di ponte Regina Margherita e l’intenzione degli incursori era quella di fare irruzione proprio durante la puntata trasmessa in diretta in quel momento. Ma le forze dell’ordine, schierate nei dintorni, hanno consentito di evitare qualsiasi problema. Si sta ancora cercando di capire la ragione del fallito blitz.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto