Paura per Demi Lovato, ricoverata per sospetta overdose, ma “fuori pericolo”

Paura per Demi Lovato. La cantante, secondo il sito Usa TMZ, è stata ricoverata in ospedale per sospetta overdose di eroina. La venticinquenne cantante e attrice è stata trasportata dalla sua abitazione sulle colline di Hollywood in un ospedale dell’area di Los Angeles poco prima di mezzogiorno di ieri.

 

Lunga lotta contro droga e alcol

La giovane star aveva lottato per molto tempo contro la dipendenza da droga e alcol e sei anni fa era riuscita a smettere con alcol e cocaina.

Solo il mese scorso aveva pubblicato la canzone Sober, in cui parla proprio dei suoi problemi di alcolismo.

Era diventata famosa a 7 anni

Nata ad Albuquerque, in New Mexico, il 20 agosto 1992, Demi Lovato si era fatta conoscere a soli 7 anni con la serie Barney & Friends prima di diventare una vera e propria stellina Disney grazie al film Camp Rock al quale è seguito il suo primo album musicale, Don’t Forget. Oggi Demi Lovato è una delle star più seguite al mondo con ben 69.5 milioni di followers su Instagram.

 

“Sveglia e in ripresa…”

Demi Lovato è sveglia e si sta riprendendo, fa sapere un rappresentate della cantante e attrice statunitense ricoverata ieri per sospetta overdose.
“Demi è sveglia e con accanto la sua famiglia, che vuole ringraziare tutti per l’amore, le preghiere e il sostegno”, si legge in una nota diffusa ieri sera. “Alcune delle informazioni riportate non sono corrette. Chiedono rispettosamente privacy e di evitare speculazioni, poiché la sua salute e il suo recupero sono la cosa più importante in questo momento”, conclude la nota senza aggiungere alcun dettaglio sul motivo del ricovero.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto