Aerei fantasma e mancati rimborsi: sospesa la vendita di biglietti per Peoplefly

In attesa che venga definito il procedimento di accertamento della pratica commerciale scorretta avviato il 4 luglio scorso nei confronti della società Peoplefly, l’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) ha disposto la sospensione cautelare delle della pubblicizzazione e della vendita, attraverso il sito Peoplefly.it, di biglietti per voli charter. Lo ha fatto in particolare per le tratte Bologna-Trapani e Cuneo-Trapani – in assenza dei necessari accordi commerciali con i gestori aeroportuali e il vettore operativo indicato.

Tre giorni per adeguarsi

A questo si aggiungono ostacoli all’esercizio di diritti contrattuali dei consumatori, quali le richieste di rimborso del prezzo pagato. La società non ha fornito alcun riscontro alla richiesta, formulata nella comunicazione di avvio del procedimento istruttorio del 4 luglio 2018, di inviare elementi difensivi. Ora, quindi, Peoplefly dovrà attenersi alla sospensione facendo avere all’Autorità entro 10 giorni una relazione dettagliata nella quale si illustrino le misure adottate dopo il provvedimento.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto