25 aprile: supermercati e centri commerciali aperti, chiusa Coop, Conad tra sì e no

Anticipo di vacanze con i ponti di primavera. Si inizia questa settimana, il 25 aprile, con la Festa della Liberazione, che quest’anno cade di mercoledì. Dunque l’opzione per prendersi una pausa dal lavoro è quella di aggiungere giovedì 26 e venerdì 27 e con il weekend, si arriva a 5 giorni di riposo.

Previsioni meteo ottimistiche

Le possibilità su come trascorrerli sono molteplici e a favore di una fuga dalla routine quotidiana giocano le previsioni del tempo, secondo cui non ci saranno piogge, solo il cielo un po’ coperto, e temperature sopra i 26 gradi. Ma anche i forzati dello shopping hanno varie opportunità perché le grandi catene hanno annunciato che non chiuderanno. Fanno eccezione i supermercati e gli ipermercati Coop, ma le Librerie Coop saranno aperte. Per quanto riguarda in generale i circuiti che non abbasseranno le serrande, nell’elenco ci sono Ikea, Carrefour, Auchan, Esselunga, Pam, Mediaworld, Leroy Merlin, Zara, Feltrinelli e Oviesse.

Vario il comportamento dei diversi Conad, perché il marchio lascerà campo libero ai singoli imprenditori associati “in base ai bisogni espressi dalle comunità nelle quali operano”. Insomma alcuni chiudono, altri restano aperti.

Una mappa delle aperture nelle principali città

Più nel dettaglio, ecco una mappa delle principali città italiane.

Torino

Numerosi i punti vendita aperta. Tra questi, con orario pieno, il Retail Park Rivalta, il Piramid, il Sole d’Oro, Auchan, Carrefour, Area 12 Shopping Center. Orario pieno anche per i punti Conad così come i più piccoli (Crai, Ld Market, Penny, Md discount).

Milano

Nel capoluogo lombardo, porte aperte a Carrefour, Conad, Esselunga, Il gigante, Iper, PiazzaLodi, Pam con orario pieno. Lo stesso accade per i piccoli, che chiuderanno per lo più tra le 19 e le 20.

Venezia

In città e provincia saranno aperti i centri commerciali e i supermercati, tra cui il Valecenter a Marcon, Nave de Vero a Marghera e Auchan a Mestre. Aperti anche il Noventa designer outlet, I giardini di Jesolo, il Vittoria di Mira, l’Emisfero a Mirano e il Coin a Venezia. Lo stesso accade per le catene minori e nella città lagunare, sono aperti i negozi cittadini che sfruttano il flusso turistico.

Bologna

Nel capoluogo emiliano, i cui negozi del centro storico saranno aperti, e in provincia, sono molteplici i centri commerciali aperti. Tra questi il Meraville (escluso il supermercato Coop), la Meridiana di Casalecchio di Reno. Sempre aperti il Navile e il Carrefour Market Bologna via don Luigi Sturzo 37/39, che già osserva un non stop 24 ore su 24. Lo stesso accade a CentroNova, centro Borgo, Gran Reno, quello di via Larga e il centro Lame. Il Conad di via Oberdan è chiuso.

Firenze

Non si discosta troppo la situazione tra Firenze e provincia. Aperti gli outlet e i centri commerciali I gigli, La pieve, Esselunga e il centro commerciale di Lastra a Signa. Pienamente operativi invece i negozi del centro storico di Firenze che, come in altre città d’arte, approfitta del flusso turistico.

Aperti a macchia di leopardo i supermercati Conad. Ciascun punto vendita ha deciso autonomamente. Qualche esempio? Il supermercato in piazza Dalmazia è aperto dalle 9 alle 13, mentre al Conad superstore delle Piagge l’orario è 8.30-20.

Roma

Nessuna chiusura per i centri commerciali Bufalotta, La Romanina, Le Ciliegie, Tor Vergata, Stazione Termini, CinecittàDue, Galleria Alberto Sordi, The Village, Domus, Shopping Center Tuscolana. Aperti anche i punti vendita Conad, Carrefour e Crai. Inoltre, se i grandi mall fuori città saranno sempre accessibili, non si prevedono difficoltà nemmeno in periferia, dove gli small market osserveranno un orario normale.

Napoli

Nei grandi centri commerciali, porte aperte ai clienti anche a Napoli e provincia. Tra questi, Auchan, Carrefour, Conad, San Paolo, Vulcano buono, Nuovo fiore e La cartiera. Anche in molti dei punti vendita rionali l’orario di chiusura sarà pieno.

Authors

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto