Pranzi di Natale: 5 trucchi per limitare le calorie (senza soffrire)

L’aperitivo con i colleghi, le cene con gli amici, la pizzata con il gruppo della piscina o della palestra. Dicembre, si sa, è tutto un succedersi di momenti di convivialità piccoli e grandi, che culminano con i canonici festeggiamenti gastronomici di Natale e di san Silvestro. C’è qualche trucco per cercare di limitare un po’ le calorie? Ecco che cosa suggerisce il dottor Alessandro Saibene, nutrizionista e diabetologo all’IRCCS Ospedale San Raffaele di Milano.

1. Cercare di contenere un po’ le quantità: assaggiare di tutto, ma in porzioni leggermente ridotte e, soprattutto, senza lasciarsi tentare dal fare il bis.
2. Occhio all’alcol. Spesso si tiene conto di ciò che si è mangiato, ma non di quello che si è bevuto. Invece anche gli alcolici forniscono un bel po’ di calorie, assolutamente inutili: limitarli consente di risparmiare in modo significativo sul pieno energetico di questo periodo.
3. Dopo un’abbuffata a pranzo, una cena leggera. Considerare le calorie assunte nell’arco dell’intera giornata è un altro piccolo accorgimento per evitare eccessi: se si è esagerato a un pasto, una semplice insalata mista a quello successivo rimetterà le cose a posto.
4. Colazione con pandoro o panettone? Meglio di no. È vero che durante le feste la tentazione è forte. Ma, anche in questo caso, vanno tenute in conto le calorie di tutta la giornata. La colazione va sempre fatta, ma è consigliabile optare per una scelta più leggera: una tazza di tè o di latte scremato, con un paio di fette o di biscotti integrali.
5. Non lasciarsi vincere dalla pigrizia. Se si è a casa e il tempo lo consente, cercare di muoversi un po’. Anziché le chiacchiere sul divano dopo un pranzo un po’ abbondante, conviene proporre agli amici o ai parenti una bella passeggiata: servirà a tutti per sentirsi subito meglio.

E – in ogni caso – auguri da parte nostra.

Pubblicità

Articoli collegati

Commenti

Alto